Vola il Ftse 100 dopo l’accordo sulla Brexit

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 30 Dicembre 2020 | 10:30

Colpo di reni per l’indice Ftse 100, benchmark di riferimento per le azioni quotate a Londra, dopo il via libera unanime degli ambasciatori dell’Unione europea all’accordo post Brexit sulle relazioni future con il Regno Unito. Nel dettaglio, l’accordo entrerà in vigore provvisoriamente il 1° gennaio 2021, in attesa dell’ok del Parlamento Ue.

Lo scenario tecnico del Ftse 100

L’indice Ftse 100 ha oltrepassato di slancio a 6.500 punti la trendline discendente di breve termine e ha incrociato al rialzo allo stesso livello la media mobile a 21 sedute. Un movimento che, complice anche il fatto che gli indicatori tecnici non sono ancora entrati in territorio di ipercomprato, potrebbe favorire ulteriori allunghi dei corsi.

In quest’ottica, i prossimi obiettivi del paniere sono individuabili in prima battuta a quota 6.845, poi a 7.050 e ancora in zona 7.200. Stop loss, cruciale, da posizionare a 6.500 punti.

Gli Etf sul Ftse 100 a Piazza Affari

Sul listino EtfPlus di Borsa Italiana è disponibile sul Ftse 100 l’Ishares Core Ftse 100 Ucits Etf Dist

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azioni svizzere, torna l’equivalenza borsistica in UK. Accordi in vista tra le due Piazze finanziarie?

Saipem allunga il passo a Piazza Affari. I prossimi target tecnici

Usa, le discussioni sugli stimoli fiscali spingono anche le small cap

NEWSLETTER
Iscriviti
X