Vola il Ftse 100 dopo l’accordo sulla Brexit

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 30 Dicembre 2020 | 10:30

Colpo di reni per l’indice Ftse 100, benchmark di riferimento per le azioni quotate a Londra, dopo il via libera unanime degli ambasciatori dell’Unione europea all’accordo post Brexit sulle relazioni future con il Regno Unito. Nel dettaglio, l’accordo entrerà in vigore provvisoriamente il 1° gennaio 2021, in attesa dell’ok del Parlamento Ue.

Lo scenario tecnico del Ftse 100

L’indice Ftse 100 ha oltrepassato di slancio a 6.500 punti la trendline discendente di breve termine e ha incrociato al rialzo allo stesso livello la media mobile a 21 sedute. Un movimento che, complice anche il fatto che gli indicatori tecnici non sono ancora entrati in territorio di ipercomprato, potrebbe favorire ulteriori allunghi dei corsi.

In quest’ottica, i prossimi obiettivi del paniere sono individuabili in prima battuta a quota 6.845, poi a 7.050 e ancora in zona 7.200. Stop loss, cruciale, da posizionare a 6.500 punti.

Gli Etf sul Ftse 100 a Piazza Affari

Sul listino EtfPlus di Borsa Italiana è disponibile sul Ftse 100 l’Ishares Core Ftse 100 Ucits Etf Dist

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti