La Grecia chiede aiuto a Ue e Fmi

A
A
A
Avatar di Redazione 16 Aprile 2010 | 08:00
Inviata ieri una lettera a Ue e Fondo monetario per “consultazioni” sul da 45 miliardi e lunedì prevista missione di Fmi e Commissione sulle modalità dell’assistenza.

Nella miglior tradizione di chi combina pasticci, ecco il momento della richiesta d’aiuto. E così è la volta del governo Papandreou, che ha chiesto consultazioni con la Ue e l’Fmi sul piano di aiuti da 45 miliardi di euro, evidentemente resosi conto del rischio crescente di no riuscire a far fronte ai debiti del paese, come riportato stamane dal Sole 24 Ore.

Ieri pomeriggio il ministro delle Finanze greco George Papacostantinou dopo aver visto i rendimenti dei bond decennali tornare a quota 7,38% mentre lo spread sui bund balzava a 427 punti e i cds a 437.000 dollari per assicurare 10 milioni di dollari di titoli di stato ellenici annullando così gli effetti del piano Ue annunciato domenica, in una lettera inviata sia a Bruxelles sia a Washington ha chiesto di discutere il meccanismo di aiuti. Si attende ora la risposta degli “amici” europei.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Lettera aperta al presidente

Tutte le sfide del nuovo vertice

Prometeia: “Una nuova cultura per l’advisory”

NEWSLETTER
Iscriviti
X