Borse, Atene pesa sui listini europei

A
A
A
di Redazione 22 Aprile 2010 | 17:00
Milano è la peggiore piazza Europea dopo Atene. Forti realizzi su Saipem e Prismiam, mentre Bulgari chiude positiva grazie ad una buona trimestrale.

Seduta in rosso per le Borse europee, penalizzate dalle trimestrali negative e dall’aggravarsi della crisi greca. Negativa Parigi, che chiude con un ribasso dell’1,18%, seguita dal Dax (-0,9%) e dal Fste 100 (-0,85%). Milano, eccetto Atene (-3,9%), è il peggior listino europeo con l’Ftse Mib sotto dell’1,86%.

Forti realizzi su Saipem (-5%) dopo la trimestrale. Il gruppo ha chiuso i primi tre mesi con un utile netto a 182 milioni di euro da 186 milioni. Prysmian è scesa del 4,6%, mentre Bulgari ha chiuso la giornata controcorrente, con un rialzo del 2,6%. L’ad Trapani ha dichiarato che il gruppo ha registrato una performance positiva nel primi 3 mesi del 2010, in particolare nel mese di marzo, rifiutandosi però di sbilanciarsi in nuove previsioni per gli utili sul 2010. Correzione per il titolo Fiat, che dopo il rally degli ultimi due giorni spinto dal nuovo piano industriale, è arretrata del 2,83%, nonostante la promozione di Ubs, che ha alzato il target price del titolo da 10 a 11 euro mantenendo giudizio Neutral, e di Barclays, che ha aumentato il tp a 13 euro da 9 euro con giudizio equalweight.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X