Sit limita l’impatto del Covid: i risultati preliminari 2020

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 28 Gennaio 2021 | 17:45

Sit, multinazionale quotata sul segmento Mta di Borsa Italiana che attraverso le divisioni Heating e Smart Metering crea soluzioni intelligenti per il controllo delle condizioni ambientali e per la misurazione dei consumi, ha realizzato nel 2020 a livello consolidato vendite caratteristiche per 317,7 milioni di euro (in riduzione dell’8,9% rispetto ai 348,7 milioni di euro del 2019), limitando l’impatto Covid e raggiungendo gli obiettivi annunciati.

Nel quarto trimestre 2020 le vendite caratteristiche ammontano a 92,8 milioni di euro, in crescita del 5,0% rispetto allo stesso periodo del 2019 (88,4 milioni di euro). Le vendite caratteristiche consolidate evidenziano il diverso andamento delle due divisioni del Gruppo nel corso del 2020.

Divisione Heating: nel 2020 le vendite ammontano a 248,8 milioni di euro, -4,3% rispetto ai 260,0 milioni di euro del 2019 (-3,6% a parità di cambi). Nel quarto trimestre le vendite caratteristiche della divisione hanno registrato un incremento del 7,4% (9,5% a parità di cambi) attestandosi a 74,4 milioni contro 69,3 milioni di euro dello stesso periodo 2019, per effetto del restocking della filiera e il positivo impatto degli incentivi.

Divisione Smart Gas Metering: nel 2020 le vendite ammontano a 69 milioni di euro contro 88,6 milioni del 2019 segnando una riduzione del 22,2%, in linea con le attese. Nel quarto trimestre le vendite caratteristiche della divisione ammontano a 18,4 milioni in leggera diminuzione (-3,7%) rispetto ai 19,1 milioni dello stesso periodo del 2019.

Il Consiglio di Amministrazione di Sit approverà il prossimo 29 marzo il progetto di bilancio al 31 dicembre 2020.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

BFC Media, ricavi complessivi a 12,06 milioni nel 2020, +48% sul 2019. I risultati preliminari

NEWSLETTER
Iscriviti
X