Meeting BoE, improbabile l’annuncio di nuovi stimoli

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 3 Febbraio 2021 | 13:00

Non ci aspettiamo che la Banca d’Inghilterra annunci cambiamenti della propria politica monetaria nel meeting di giovedì. Riteniamo che l’attenzione sarà rivolta ai risultati dei sondaggi sui tassi d’interesse negativi che probabilmente la banca pubblicherà. A nostro parere è improbabile che vengano adottati tassi negativi”. Lo ribadisce Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud Asset Management.

Un altro punto importante che sarà esaminato sono le proiezioni economiche, compresi i dati sulla crescita e l’inflazione, per cui i possibili cambiamenti nella futura crescita del Regno Unito daranno alcuni dettagli sulle conseguenze dell’accordo sulla Brexit, ma anche sull’impatto del terzo lockdown che è stato prolungato fino a marzo. Attualmente, per la Banca d’Inghilterra, i costi economici della pandemia lasciano cicatrici per quasi il 2% del Pil, che è circa la metà delle conseguenze stimate per la Brexit.

“A breve termine, la crescita del Pil del primo trimestre sarà probabilmente rivista al ribasso, ma possibili proiezioni al rialzo per la fine di quest’anno riveleranno alcuni dettagli sul futuro orientamento politico della banca”, conclude Jung.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La BoE aumenterà gli acquisti di asset di 100 miliardi di sterline al meeting di giovedì

Coronavirus, la BoE taglia i tassi di 50 punti base: “In arrivo shock per l’economia”

NEWSLETTER
Iscriviti
X