Rcs risale nel primo trimestre

A
A
A
Avatar di Camilla Gaiaschi 28 Aprile 2010 | 13:00
L’ad Perricone annuncia cessioni. Sul tavolo potrebbero esserci la quota in Fabbri e un multiplex spagnolo, a cui si potrebbe aggiungere la valorizzazione degli asset immobiliari. E se il primo semestre darà segnali incoraggianti il nuovo piano industriale sarà presentato entro l’anno.

Rcs si prepara a cedere gli assets non strategici, nell’attesa del nuovo piano industriale. A scandire il calendario della società che edita Il Corriere della Sera è stato quest’oggi l’ad Antonello Perricone, nel corso dell’assemblea degli azionisti chiamata ad approvare i bilanci 2009. “Sono allo studio una seria di riflessioni su questo tema per l’Italia e per l’estero – ha detto – approfondiremo l’argomento nel corso del cda previsto a breve”, aggiungendo che “ad oggi non vi sono trattative per singole testate o gruppi di testate”.

Secondo alcune indiscrezioni raccolte da Bluerating, tra i possibili attivi cedibili ci potrebbero essere la quota nei colleziona libi di Fabbri Editori e la cessione di un multiplex in Spagna, a cui si aggiungerebbe la valorizzazione degli asset immobiliari. Un’ipotesi, quest’ultima, che il management avrebbe esposto durante un incontro con gli investitori.  Le cessioni potrebbero comportare una riduzione del debito del 20%.
 
Reduce da un 2009 difficile, la società è ora chiamata ad accelerare il target di riduzione dei costi (per 200 milioni di euro, di cui 150 milioni circa già completati nel 2009) e a cavalcare al meglio la ripresa dei mercati pubblicitari: “Tutto il 2010 sarà un anno di sacrifico e testa bassa – ha commentato Perricone a margine dell’assemblea – ma anche con un’attenzione forte, fortissima sullo sviluppo dei ricavi”.

E se il primo semestre confermerà “un andamento dignitoso”, Rcs dovrebbe presentare un nuovo piano triennale entro la fine dell’anno. “Ma la prudenza – ha aggiunto Perricone – rimane tassativa”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, per il future sul Ftse Mib è cruciale la tenuta di quota 23.750

Raccomandazioni di Borsa, i Buy di oggi da Buzzi Unicem a Rai Way

Ftse Mib stoppato dalla resistenza di 21.500 punti. Le azioni sotto i riflettori

NEWSLETTER
Iscriviti
X