Dopo Tesla anche Apple è pronta a comprare Bitcoin?

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 10 Febbraio 2021 | 10:30

Secondo alcuni rumors, Apple sarebbe pronta a comprare Bitcoin o comunque d investire nel settore delle criptovalute. Nel dettaglio, stando a quanto riportato da Cryptonomist.ch, che a sua volta cita Reuters e un report di RBC Capital Markets, dopo che Tesla ha annunciato il suo mega investimento in Bitcoin per 1,5 miliardi di dollari, anche Apple avrebbe la “chiara opportunità” di offrire un exchange crypto come tra l’altro ha fatto Samsung con il suo wallet per le crypto integrato nei nuovi smartphone.

Si legge nel report: “The wallet initiative appears to be a clear multi-billion dollar opportunity for the firm (potential for well over $40 billion in annual revenue with limited R&D)”. Anche Square e PayPal hanno fatto lo stesso, decidendo di entrare nel mercato delle criptovalute nei mesi scorsi.

Apple pronta a comprare Bitcoin, l’impatto sul mercato

Circolano quindi due diversi rumor: o Apple potrebbe lanciare un suo servizio di compravendita di criptovalute, o addirittura un suo exchange, oppure – ma una cosa non esclude l’altra – potrebbe aver deciso di comprare Bitcoin.

Ad ogni modo, tra Tesla che ha comprato Bitcoin e i rumor di Apple, il prezzo del Bitcoin è arrivato a nuovi all time high, raggiungendo i 48mila dollari nelle ultime ore. Un aumento di circa il 20% in meno di 24 ore.

Tesla anche sta beneficiando della notizia e le sue azioni in Borsa continuano ad aumentare. PayPal ha poi raddoppiato il valore delle sue azioni in un anno, passando da 115 dollari agli attuali 282 dollari. Ad inizio 2021 valeva 231 dollari.

Un acquisto di Bitcoin potrebbe quindi aiutare anche le azioni di Apple, visto che ora segnano “solo” un aumento del 53% in un anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Gli Etf arricchiscono le big tech. Da sole capitalizzano quasi il 40% del Nasdaq

Disinvestire dalle big tech? Prematuro, nonostante le nuvole all’orizzonte

Gli investitori torneranno di nuovo delle azioni tech

NEWSLETTER
Iscriviti
X