Helbiz si fonde con Greenvision e sbarcherà sul Nasdaq

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 9 Febbraio 2021 | 18:16

Helbiz, società italo-americana che offre soluzioni per la micro-mobilità urbana e  nota a livello mondiale per i suoi monopattini, si fonde con la Spac (special purpose acquisition company) cinese GreenVision, quotata al Nasdaq. A chiusura dell’operazione, attesa per il secondo trimestre di quest’anno, la nuova società manterrà il nome Helbiz, resterà guidata dall’attuale management con il fondatore Salvatore Palella come amministratore delegato, e sarà quotata al Nasdaq.

L’operazione, spiega il management in una nota, riflette un valore di capitale netto pro forma per la nuova società di circa 408 milioni. Helbiz disporrà poi di circa 80 milioni da investire per la crescita.

Gli azionisti di Helbiz apporteranno tutte le loro azioni (per un controvalore di 300 milioni di dollari), Greenvision metterà 57,5 milioni di contanti in un conto fiduciario e 30 milioni di finanziamento pipe andranno a comporre il valore dell’operazione (circa 387,5 milioni di dollari).

Al termine, si legge nel documento diffuso dalla Sec, gli azionisti di Helbiz avranno il 73,6% della nuova società, Greenvision il 19% e gli investitori del Private investment in public equity il 7,4%.

Salvatore Palella, Fondatore e CEO di Helbiz, ha commentato: “Siamo molto felici di questa operazione che ci permetterà di sviluppare la nostra piattaforma di micro-mobilità e rafforzare la nostra leadership su scala globale. Riteniamo che l’accesso al capitale generato da questa operazione ci permetterà di passare allo step successivo nel percorso di crescita della nostra società, abbiamo sempre puntato sullo sviluppo tecnologico della nostra piattaforma e abbiamo già un piano per ampliare i servizi che si integrano perfettamente con il futuro della mobilità nei centri urbani. Con questa operazione ci impegniamo a realizzare il nostro obiettivo di rivoluzionare i trasporti, facendo della micro-mobilità la soluzione ideale per l’ultimo miglio”.

David Fu, Amministratore delegato e CEO di GreenVision, ha affermato: “Il settore della micro-mobilità ha avuto una forte accelerazione, e si stima che il mercato complessivo del Nord America e dell’Europa raggiungerà entro il 2030 quota 450 miliardi di dollari. In quanto società leader, Helbiz si distingue come l’unica azienda in grado di offrire scooter, bici e monopattini elettrici tutti su una piattaforma estremamente intuitiva per l’utente e che fornisce una soluzione perfetta e senza interruzioni per l’ultimo miglio. Helbiz è dotata di un business model capital light collaudato che unisce hardware, software e servizi con relazioni forti con i clienti. Ecco perchè riteniamo che Helbiz continuerà ad ampliare la sua quota di mercato mentre il settore cresce. GreenVision e i nostri investitori sono molto felici di diventare partner di una squadra piena di talento come quella di Helbiz e di promuovere le loro idee”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, il tesoro nascosto per le fusioni

Fincantieri, rischia di saltare il matrimonio con Chantiers de l’Atlantique: titolo a picco

Banco Bpm-Bper, per Unipol la fusione s’ha da fare: darebbe vita al secondo gruppo bancario italiano

NEWSLETTER
Iscriviti
X