Esautomotion, focus sulla Cina e nuovi contratti internazionali. L’analisi di Market Insight

A
A
A
di Stefano Fossati 10 Febbraio 2021 | 12:15

A cura di Market Insight

Esautomotion si prepara a rilanciare la crescita attraverso una strategia basata su quattro direttrici fondamentali: ottimizzare i processi produttivi, innovare e ampliare la gamma, rafforzare la presenza nei mercati caratterizzati da forte crescita e accelerare lo sviluppo per linee esterne. Un focus particolare sarà rivolto al mercato cinese, altamente strategico per il suo enorme potenziale e che riveste un ruolo prioritario nelle strategie di sviluppo del gruppo fin dalla Ipo. In tal senso va letta la nascita del progetto Esa Lab, la nuova unità di produzione in Cina integrata con alcuni fornitori strategici. Esautomotion ha inoltre rafforzato le relazioni con alcuni importanti brand internazionali come Tesla, Bmw e Crcc, diventando fornitore di tecnologia nel loro processo produttivo.

 

Il modello di business

Esautomotion, fondata come Esa GV, è un’azienda industriale attiva a livello globale nel mercato del Controllo Numerici (Cnc) ed è quotata sul segmento Aim da luglio 2018. Il gruppo è composto da due società controllate al 100% con sedi in Cina e Brasile e questo ha permesso alla società di intraprendere un processo di internazionalizzazione, punto centrale sul quale si focalizza la strategia aziendale.

Il core business del Gruppo Esa è rappresentato dall’attività di progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi Cnc (Computer Numerical Control), ovvero di macchine dotate di una logica programmabile che, applicate a macchine utensili e/o macchine industriali, le rendono capaci di compiere autonomamente un ciclo di lavoro senza necessità di intervento da parte di un operatore umano. Le componenti software per la realizzazione dei propri prodotti vengono sviluppate internamente, mentre le componenti hardware necessarie per i sistemi Cnc sono prodotte in outsourcing anche in co-desing.

Il gruppo gode di un posizionamento strategico in un segmento di nicchia nel più ampio mercato della meccatronica e più in generale del mercato globale dell’automazione. Il business, inoltre, si rivolge ad un target di clienti nazionali ed internazionali che operano in settori industriali differenti quali l’automotive, l’arredamento, l’edilizia, le carpenterie metalliche, il design e le calzature.

I punti fondamentali della strategia di crescita del gruppo sono:

  • crescita per linee esterne tramite l’acquisizione di aziende concorrenti o complementari;
  • innovazione e sviluppo;
  • espansione internazionale con focus sul mercato cinese, statunitense e turco;
  • miglioramento continuo delle prestazioni degli impianti.

Clicca qui per leggere l’analisi completa

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti: la linea delle banche centrali rimane ultraespansiva. Per ora

Azioni Aim, per Fervi crescita organica e M&A. L’analisi

Raccomandazioni e di Borsa: i Buy di oggi da Atlantia a Stellantis

NEWSLETTER
Iscriviti
X