Piaggio al test della resistenza statica di lungo termine

A
A
A
Avatar di Gianluigi Raimondi 10 Febbraio 2021 | 17:00

Piaggio sta testando in area 3,20 euro la resistenza statica di lungo termine e massimo mai oltrepassato dall’ottobre del 2007. Certo, i corsi appaiono graficamente inseriti in un canale ascendente dai minimi dello scorso aprile a 1,376.

Tuttavia, l’ipercomprato tecnico che caratterizza ora il posizionamento dei principali indicatori e oscillatori e, soprattutto il suddetto ostacolo di lungo periodo, suggeriscono estrema cautela.  Di conseguenza, non si escludono prossime correzioni o, almeno una fase laterale di consolidamento.

I prossimi target tecnici di Piaggio

Al rialzo, una volta eventualmente confermato il superamento della resistenza a 3,20 euro, i prossimi obiettivi dei corsi sono individuabili in prima battuta in area 3,45/3,50 e poi in zona 3,80/4,00 euro. Stop loss, molto rigido, da posizionare a quota 3.

Da rilevare inoltre che, al livello attuale, Piaggio vanta un rendimento del dividendo del 2,97%.     G.R.

Il trend di Piaggio a Piazza Affari nel medio periodo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, come giocare in difesa attraverso il Franco svizzero

Mercati, Volkswagen pronta a diventare leader nel settore delle auto elettriche

Mercati, il punto tecnico settimanale di Eugenio Sartorelli (Siat)

NEWSLETTER
Iscriviti
X