Eni allunga il passo in scia al petrolio. I prossimi obiettivi tecnici

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 15 Febbraio 2021 | 17:00

Colpo di reni per Eni in scia al superamento da parte del petrolio Wti della soglia tecnica e psicologica dei 60 dollari per barile. Nel dettaglio, il titolo del Cane a sei zampe ha oltrepassato a 8,90 euro l’importante trendline discendente che dall’inizio dello scorso aprile impediva ai corsi di intraprendere uno stabile recupero. Un movimento che, complici la distanza dalla zona di ipercomprato e il recente incrocio al rialzo delle media mobile a 21 e 50 sedute, ha buone prospettive tecniche per proseguire.

I prossimi obiettivi tecnici di Eni

Dal punto di vista operativo, al rialzo i prossimi obiettivi di Eni sono individuabili in prima battuta a quota 9,50 e in seguito a quota 10,20, dova è rimasto aperto il gap ribassista aperto lo scorso marzo. Attenzione però: è essenziale posizionare uno stop loss a 8,60, dove ora transita il supporto dinamico di breve periodo.

Da rilevare inoltre il rendimento del dividendo, ora al 3,66%.   G.R.

Il trend di Eni a Piazza Affari nel medio periodo – Grafico su base daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X