Dopo i maiali arrivano gli stupidi

A
A
A
Avatar di Giacomo Berdini 6 Maggio 2010 | 09:45
Da PIIGS a STUPID, ecco le trovate che fanno ridere Wall Street.

Gli speculatori americani continuano a divertirsi alle spalle dell’Europa e, mentre la moneta unica continua a perdere terreno rispetto al dollaro, gli incravattati di Wall Street, membri della frangia più aggressiva nella speculazione finanziaria, hanno trovato un altro acronimo dispregiativo per chiamare i Paesi economicamente più deboli del Vecchio Continente e non solo.

Non contenti di PIIGS (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia Spagna), quasi letteralmente “i maiali” in lingua inglese, ora hanno deciso di definire queste nazioni STUPID, “stupido” (Spagna, Turchia, UK, Portogallo, Italia, Dubai), formando un gruppo di nazioni unite in maniera arbitraria e decisamente non omogenea ma, a dire di Wall Street, legate da una presunta debolezza fiscale, oltre che dalle iniziali ad uso e consumo degli Yuppie che si pavoneggiano per le strade di Manhattan.

Viene quasi la nostalgia per il periodo in cui la Lehman collassò, trascinando Wall Street sull’orlo del baratro perché, allora, avevano poco da ridere.
Comunque aspettiamo con ansia la reazione di Giulio Tremonti, che si scagli come un Don Chisciotte italiano contro quest’ultima offesa, anche se in realtà si dice che reagire con rabbia sia peggio. Allora facciamoci una bella risata sopra, loro ci chiamano maiali e stupidi e noi li chiameremo Yankee e Gringo, tanto alla fine siamo tutti sulla stessa barca…
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ansiogeno Tremonti

Europa, la ricetta di Tremonti

Sale il rendimento dei BOT

NEWSLETTER
Iscriviti
X