Blueindex, bancari ancora in negativo. Rbs non convince.

A
A
A
di Redazione 7 Maggio 2010 | 14:30
L’indice settoriale europeo in linea con le perdite dei mercati. Pesano i timori di un possibile effetto domino sugli istituti. Rbs e Bnp bocciate dal mercato, nonostante il buon andamento del primo trimestre. Tiene Commerzbank, promossa da Credit Suisse dopo i conti.

In una giornata segnata ancora dall’incertezza legata a un possibile effetto domino della Grecia sulle banche europee, l’indice settoriale del Vecchio Continente prosegue in terreno negativo con un ribasso del 2,2%. A tenere banco, sul listino londinese, è in particolare Royal Bank of Scotland, precipitata a 44,9 sterline (-6,9%) dopo la diffusione dei conti trimestrali. Nonostante il ritorno all’utile operativo e l’ulteriore contrazione delle rettifiche su crediti, il mercato non ha apprezzato i risultati delle attività di investment banking dell’istituto, più che dimezzati rispetto allo scorso anno.

Dopo la perdita di 1,35 miliardi di sterline accusata nell’ultimo trimestre 2009, la banca, posseduta all’83% dal governo intervenuto per salvarla dal fallimento, ha mostrato un utile operativo di 713 milioni di sterline nei primi tre mesi dell’anno, in forte crescita rispetto all’utile operativo di 179 milioni nell’analogo periodo dello scorso anno. Il risultato ante-imposte è però negativo per 21 milioni di sterline. Pesano, sui conti, 500 milioni di sterline spesi per l’assicurazione, garantita dal Governo, contro le perdite su crediti, mentre gli utili dal ramo investment banking sono scesi a 1,47 miliardi di sterline, meno della metà dei 3,47 miliardi del primo trimestre 2009, quando il rialzo dei mercati ha alimentato i profitti del settore.

Le rettifiche su crediti sono invece calate a 2,68 miliardi di sterline nel trimestre, contro i 3,1 miliardi nell’ultimo trimestre dello scorso anno e il trend resta favorevole. “La ripresa globale aiuta le rettifiche a calare un po’ più rapidamente del previsto – ”, ha detto il Ceo della banca, Stephen Hester – anche se possono sempre intervenire eventi importanti a interrompere questo trend”.

E all’indomani dei conti brilla Commerzbank, in crescita dell’1,8% a Francoforte dopo la promozione di Credit Suisse, che ha alzato rating a Outperform da Underperform con target price a 7,4 euro da 2,3 euro. Mentre scende, in linea con il mercato, Bnp Paribas, nonostante abbia registrato un primo trimestre “notevole”, come ha sottolineato ieri l’ad Baudouin Prot. L’integrazione di Fortis e minori accantonamenti contro crediti inesigibili hanno permesso all’istituto francese, primo gruppo bancario della zona euro per depositi, di chiudere i primi tre mesi con 2,28 miliardi di euro di risultato netto. Anche in questo caso è arrivata la promozione di Credit Suisse, che ha alzato il target price a 70 euro da 68 euro.

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche Börse (XETRA) 78,80 EUR -6,54%
American Express NYSE 42,50 USD -4,34%
Axa EURONEXT 12,65 EUR -6,09%
Azimut BORSA ITALIANA 7,90 EUR -0,06%
Banca Generali BORSA ITALIANA 7,51 EUR -4,94%
Bank of NY Mellon NYSE 30,22 USD -3,08%
Barclays LSE 301,70 GBp -6,52%
BlackRock NYSE 171,62 USD -1,82%
BNP EURONEXT 46,58 EUR -2,52%
BPM BORSA ITALIANA 3,67 EUR -6,20%
Citigroup Inc NYSE 4,04 USD -3,35%
Credit Agricole EURONEXT 9,76 EUR -3,77%
Credit Suisse Group SWISS MARKET EXCHANGE 44,52 CHF -4,13%
Deutsche Bank Deutsche Börse (XETRA) 47,67 EUR -4,23%
Dexia EURONEXT 3,57 EUR -5,83%
Fortis EURONEXT 1,86 EUR -10,49%
FT Inv. NYSE 107,19 USD -4,66%
Goldman Sachs NYSE 142,32 USD -3,96%
Henderson LSE 140,20 GBp -0,43%
HSBC Investments LSE 628,40 GBp -3,71%
ING EURONEXT 5,94 EUR -7,14%
IntesaSanpaolo BORSA ITALIANA 2,09 EUR -7,73%
Invesco NYSE 20,87 USD -3,11%
Janus Capital Group NYSE 12,50 USD -5,30%
Jp Morgan NYSE 40,81 USD -4,27%
Gam Holdings SWISS MARKET EXCHANGE 12,22 CHF -3,55%
Legg Mason NYSE 28,98 USD -4,58%
Man Group LSE 221,60 GBp -2,38%
Mediobanca BORSA ITALIANA 6,04 EUR -8,00%
Mediolanum BORSA ITALIANA 3,51 EUR -2,90%
Morgan Stanley NYSE 27,64 USD -5,63%
Montepaschi Siena BORSA ITALIANA 0,89 EUR -6,61%
Natixis EURONEXT 3,48 EUR -2,87%
Nordea bank OMXNORDICEXCHANGE 64,80 SEK -0,08%
Raiffeisen wienerborse 32,37 EUR -5,43%
Schroders LSE 1389,00 GBp 6,11%
Skandia (Old Mutual) LSE 111,10 GBp -0,63%
State Street NYSE 42,12 USD -2,97%
Ubs SWISS MARKET EXCHANGE 15,53 CHF -3,90%
Unicredit BORSA ITALIANA 1,69 EUR -7,42%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X