Oro, record vicino ma pesa l’Europa.

A
A
A
di Matteo Chiamenti 17 Maggio 2010 | 16:10
Giornata interlocutoria per il prezioso metallo; i maggiori segnali di fiducia provengono dai mercati dell’est.

L’oro resta vicino al record segnato alla vigilia a New York (1249,20 dollari) quotando 1.242,25 dollari l’oncia sui mercati asiatici. Più contenuta la performance segnalata da Borsa Italiana, ferma a quota 1.236.

Sulla quotazione del metallo prezioso pesa la debolezza dell’euro e l’allarme sulla ripresa europea minacciata dalle misure per contenere i debiti pubblici.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, oro: boom di acquisti per le banche centrali

Investimenti: l’inflazione tornerà a far brillare l’oro

Mercati, oro: la Polonia vuole aumentare le riserve

NEWSLETTER
Iscriviti
X