La conversione di Jon Pedley

A
A
A
di Eliana Pelucchi 26 Maggio 2010 | 10:45
Miliardari dal cuore d’oro

Possiamo chiamarla tendenza? Dopo l’austriaco Karl Rabeder, un altro milionario ha deciso di “saltare il fosso”. Vendere tutto e trasferirsi in Uganda per dedicarsi al prossimo.
Il Paperone in questione è l’inglese Jon
Pedley: ex alcolista, ex carcerato e da oggi ex proprietario della società di telecomunicazioni Empowered Communications and Eme Tech.
A quanto pare, la decisione di abbandonare la vita di lussi e agi è arrivata dopo un brutto incidente d’auto quasi fatale avvenuto nel 2002. Circostanza che, secondo il Daily Mail, avrebbe condotto Pedley lungo un cammino spirituale che gli ha permesso di imboccare la strada della carità. «Ho vissuto una vita incredibilmente egoista – ha ammesso Pedley – il mio unico obbiettivo è sempre stato il denaro, ma ora ho deciso di cambiare». Il 41enne divorziato ha messo in vendita casa e attività per istituire un ente di beneficenza che aiuti gli orfani in Uganda. Il suo progetto è quello di mandare in Africa volontari che possano contribuire a sostenere i bambini del luogo, afflitti da povertà e malattie mortali. Proprio per finanziare tale progetto il milionario ha messo in vendita la sua compagna di telecomunicazioni e Justices Farmhouse, una fattoria del sedicesimo secolo nel North West Essex in Inghiterra. La proprietà è stata valutata circa un milione e mezzo di dollari: dispone di cinque camere da letto, un grande giardino con terrazza, uno stagno e un casolare di villeggiatura più piccolo.
Un colpo di testa? A quanto pare no. «A darmi l’idea – ha detto Pedley – è stato un mio amico che ha deciso di dedicare la sua vita al prossimo. Non vedo l’ora di seguirne l’esempio». L’eccentrico inglese ha confessato ai giornalisti del Daily Mail che si tratta di decisione maturata grazie alla fede. «Mi lascio tutto alle spalle per iniziare da capo – ha spiegato – non sono mai stato più sicuro di niente in tutta la mia vita».

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X