La Fed aiuta le banche europee

A
A
A
di Redazione 27 Maggio 2010 | 07:30
L’istituto presieduto da Ben Bernanke sarebbe pronto a ridurre i tassi sui finanziamenti in dollari perché le banche del Vecchio Continente…

La Fed soccorre le banche europee. La notizia trapelate nelle sale operative delle grandi banche europee e americane e riportata dal Wall Street Journal, riguarderebbe il fatto che l’istituto centrale americano sarebbe pronto a ridurre il tasso d’interesse per i prestiti in dollari concessi attraverso la Bce alla banche europee e soprattutto ai rami europei degli istituti americani.

Questa mossa era già stata messa in atto dalla Fed durante la crisi del 2008 per fornire maggiore liquidità alle banche europee. Allora si utilizzarono 583 dollari, oggi questa possibilità è stata riaperta anche a seguito delle continue richiesta da parte degli istittuti del Vecchio Continente di finanziamenti della Bce. 

Infatti all’offerta di liquidità a tre mesi messa a disposizione dalla banca centrale si sono presentati 35 istituti contro i 23 di febbraio. E per la liquidità settimanale si sono viste 87 richieste (per un totale di 106 miliardi) contro le 67 (per 71 miliardi) della precedente operazione in aprile. A conferma che la tensione sul mercato del credito è veramente molto forte. 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X