Le strade del lusso

A
A
A
di Redazione 28 Maggio 2010 | 11:30
Sono circa 2.000 le vie milionarie della Gran Bretagna

di Sara Lupi

Sono quasi duemila, 1.995 per la precisione, le strade di lusso della Gran Bretagna, dove il prezzo medio delle case parte da un milione di sterline: si tratta di un aumento esponenziale rispetto a dieci anni fa, quando solo 322 vie inglesi potevano fregiarsi di rientrare in questa prestigiosa lista. E nel solo ultimo anno il numero è cresciuto di ben 524 vie, a dimostrazione che se la crisi si è abbattuta sul settore immobiliare in generale, non è stata altrettanto malevola per il real estate di prestigio. Naturalmente molte di queste strade “lastricate d’oro” si trovano a Londra, dove i prezzi toccano i picchi più alti: la capitale ne ospita infatti il 70%, mentre le rimanenti 577 sono per lo più situate nel Surrey. La lista, stilata dal sito web zoopla.co.uk, evidenzia la straordinaria floridità del mercato immobiliare britannico. Ma se da un lato è vero che acquistare una casa nel Paese è senza dubbio un ottimo investimento, visto il continuo lievitare dei prezzi, dall’altro lato succede che molti giovani non riescono a permettersi nemmeno un piccolo appartamento senza ricorrere all’aiuto dei genitori. Tornando alla classifica, comunque, ad aggiudicarsi il titolo di strada più costosa è Kensington Palace Gardens, il cui soprannome si è significativemente evoluto da “la strada dei milionari” a “la strada dei miliardari”, seguendo l’aumento vertiginoso dei prezzi, e dove ha la sua residenza il magnate Lakshmi Mittal. Attualmente comprare un immobile in questa via, a pochi passi da Kensington Palace, costa in media 18,2 milioni di sterline. Giusto per farsi un’idea della proporzione, il prezzo medio di una casa in Gran Bretagna si aggira sulle 167.800 sterline.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X