Crisi: Italia prossimo bersaglio Eurozona

A
A
A
di Redazione 3 Giugno 2010 | 14:30
Il salvataggio europeo della Grecia secondo alcuni avrebbe spostato l’attenzione su un problema più grande che di nome fa Italia. Infatti secondo…

Il salvataggio europeo della Grecia può aver semplicemente spostato il problema da un’altra parte, e senza volerlo aver deviato il centro del bersaglio su un obiettivo molto piu’ grande: l’Italia.

 

E’ quanto scrive il Wall Street Journal, e lo riporta Mf Dow Jones, sottolineando che “i bond italiani stanno soffrendo” e “i Cds sul debito italiano sono ai massimi”. Da una parte questa ipotesi sembra ingiustificata dal momento che” l’Italia ha resistito bene alla crisi”, il rapporto debito/Pil “salirà nel 2011 al 117,8% dal 103,5% del 2007”, mentre nello stesso periodo “in Spagna salirà  di 37,8 punti percentuali e in Irlanda di 71,1 punti percentuali”.

Inoltre altri fattori sono a favore del Belpaese come “i costi per il sostegno alle banche sono stati minimi, l’indebitamento privato è minore rispetto

a Paesi come la Spagna e il Governo ha approvato misure per tenere i conti sotto controllo nei prossimi due anni”.

 

Tuttavia, sottolinea il Wsj, “l’Italia e’ entrata nella crisi con un debito superiore a quello della Grecia e non ha potuto distribuire risorse come hanno fatto gli altri Governi”. Nel frattempo, un mercato distorto e la mancanza di dettagli sul meccanismo di salvataggio della Grecia stanno remando contro: ”per gli investitori, che evitano di scommettere contro una Bce che ha puntato l’attenzione sui bond di Grecia, Irlanda e Portogallo, la scommessa naturale è l’Italia”.

 

Gli spread dei bond e i Cds italiani, conclude il Wsj, “sono i prossimi da tenere d’occhio. Con quasi 1.500 miliardi di debito, il mercato del debito

pubblico italiano e’ il terzo nel mondo dopo Stati Uniti e Giappone. E’ un mercato di cui l’Eurozona non puo’ permettersi di perdere il controllo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dws: crisi Covid-19, opportunità nei Reit e nelle infrastrutture

Azioni, ecco gli “insoliti sospetti” che usciranno vincitori dalla crisi

Consulenti: banche e mercati in crisi, cosa è differente questa volta

NEWSLETTER
Iscriviti
X