Spagna, ancora rumors su un possibile salvataggio

A
A
A
di Redazione 16 Giugno 2010 | 09:30
Il quotidiano El Economista parla di un piano di sostegno di Ue, Fmi e Tesoro Usa da fino a 250 miliardi di euro. Ma la Commissione Europea smentisce. Intanto le borse ritornano in rosso.

Nuove indiscrezioni stampa su una possibile richiesta di aiuti da parte della Spagna e nuova smentita da parte di Bruxelles. Questa volta la notizia, riportata dal quotidiano El Economista, riguarda un piano di sostegno al paese iberico allo studio dell’Unione Europea, Fondo Monetario Internazionale e Tesoro Usa che includerebbe una linea di credito fino a 250 miliardi di euro.

Immediata la risposta di un portavoce della Commissione europea, che “smentire categoricamente” i rumors. Un portavoce del governo spagnolo, inoltre, ha detto che i colloqui tra il primo ministro spagnolo e il capo del Fondo Monetario Internazionale, Dominique Strauss-Kahn, fissato per venerdì non riguardano il salvataggio in stile greco della Spagna.

Intanto ieri il presidente dell’Ecofin Jean-Claude Junker ha criticato la scelta di Moody’s di tagliare ulteriormente il debito della Grecia, definendola “irrazionale”. I mercati gli hanno dato ragione, visto che ieri le borse europee hanno messo a segno il quinto rialzo consecutivo. L’ottimismo sulle borse, che anche questa mattina hanno aperto in positivo, sta però lasciando il passo a nuovi timori, con i listini del Vecchio Continente che a metà mattina girano in rosos.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X