Spagna, bene l’asta dei titoli

A
A
A
di Redazione 17 Giugno 2010 | 15:00
Il Tesoro spagnolo ha collocato oggi 3,47 miliardi in buoni a lunga scadenza, pagando un rendimento maggiore pari a…

 Il Tesoro spagnolo ha collocato oggi 3,47 miliardi in buoni a lunga scadenza, pagando un rendimento maggiore rispetto alle ultime aste. La richiesta ha calmato i mercati e anche i governatori europei.

Infatti il vicesegretario generale dell’Ocse Padoan aveva sottolineato come “In Spagna la situazione è difficile ma assolutamente gestibile”.  in quanto “La Spagna ha messo in atto – ha spiegato il capoeconomista – un pacchetto di misure fiscali molto coraggiose e ha approvato la riforma del mercato del lavoro, che e’ uno dei problemi chiave dell’economia spagnola’. ‘Resta confermato che per la dinamica del debito pubblico l’Italia – ha affermato poi – si trova molto meglio di molti altri Paesi’.

E la fiducia è testimoniata anche dall’andamento dell’asta. Il Tesoro ha così incassato una richiesta molto solida, che ha ‘raffreddato’ la corsa del mercato secondario, riducendo lo spread con il ‘bund’ tedesco, ha rilanciato l’Ibex 35 in territorio positivo ed ha ridato slancio all’Euro. Il Tesoro ha collocato 3 miliardi in buoni a 10 anni, pagando un interesse del 4,91% (4,07% dell’asta precedente).

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, bond: tutte le nuove emissioni all’insegna del green

Fineco, un bond che va a ruba

Asset allocation: l’outlook di Robeco sul credito

NEWSLETTER
Iscriviti
X