Uk, tassi fermi ma non tutti in Boe sono d’accordo

A
A
A
di Redazione 23 Giugno 2010 | 15:00
La Boe lascia invariato il costo del denaro ma un membro del comitato non ci sta. Per i mercati è l’inizio di un cambio di strategia e spingono in su la sterlina. Ma per gli analisti il rialzo non ci sarà.

La Boe lascia invariati i tassi di interesse ma un commissario vota a favore di un rialzo e la sterlina rimbalza a fronte della prospettiva di un non troppo lontano aumento del costo del denaro.

E’ successo quest’oggi sui mercati inglesi, dove la proposta di un membro del comitato esecutivo banca centrale è stata interpretata come l’inizio di un cambio di rotta per la politica monetaria. Così, il pound è salito di mezzo punto percentuale nei confronti del dollaro, mentre sono scesi i futures.

Gli analisti però dicono che considerando il piano lacrime e sangue varato ieri dal governo, molto difficilmente gli altri membri del comitato possano sostenere una posizione del genere.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X