Blueindex, ancora stime al ribasso per le banche

A
A
A
di Redazione 24 Giugno 2010 | 13:15
Ancora una giornata in rosso per i finanziari, penalizzati dalle massicce revisioni al ribasso delle stime sugli utili. A Milano Unicredit e Mediolanum in controtendenza.

Ancora una giornata in rosso per i titoli finanziari, con perdite più ampie rispetto ai listini. Il Dj Eurostoxx di settore scende dell’1,9% (-1,15% l’Eurostoxx), a fronte della pioggia di revisioni al ribasso sui risultati dei grandi gruppi per l’anno in corso. Così, Citigroup ha abbassato le stime di eps (utile per azione) per Jp Morgan sul secondo trimestre da 0,94 dollari a 0,70, mantenendo però giudizio buy. Occhi puntati su Goldman Sachs: Bernstein ha tagliato l’eps 2010 a 16,40 dollari (da 18,08 dollari) mantenendo rating outperform, mentre Citigroup ha tagliato le attese sul secondo trimestre a 2,9 euro da 5,2 euro. Bernstein ci va dura anche con Morgan Stanley, con l’utile per azione 2010 che passa da 3,32 a 2,82 dollari (con giudizio outperform).

A Milano, la maglia nera tra gli istituti di credito va a Ubi banca (-2,95%), seguita da Bpm (-2,35%), Banco Popolare (-1,18%), Intesa (-0,65%). Dopo un’apertura in negativo Unicredit balza in avanti con un progresso dell’1,62% sulla scia dell’entrata del fondo arabo Aabar nel capitale. Bene anche Mediolanum (+1,26%).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X