Borse europee in prudente recupero dopo la delusione di ieri

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 28 Marzo 2017 | 10:41

LE BORSE TENTANO DI RIPARTIRE – I mercati azionari cercano a fatica di lasciarsi alle spalle la delusione per il flop di Donald Trump con la riforma sanitaria, ritirata per mancanza di voti a sostegno della proposta di modifica dell’Obamacare, e concentrarsi nuovamente sull’attesa per la riforma fiscale e il rilancio degli investimenti pubblici promessi dal presidente Usa e sui fondamentali macro, in miglioramento, dell’area europea.

LONDRA E PARIGI AL PALO, BENE FRANCOFORTE – Dopo la prima ora abbondante di scambi a Londra il Ftse100 è invariato, mentre a Parigi il Cac40 oscilla a -0,12%. Meglio si comporta Francoforte, dove il Dax30 segna +0,52%, come pure Madrid (Ibex a +0,36%) e Milano (FtseMib +0,26%), col paniere paneuropeo Eurostoxx50 che a sua volta oscilla a +0,25%.

MUNICH RE IN LUCE, FRENA SOCIETE GENERALE – Tra le blue chip europee si mettono in mostra Bayer, Munich Re e Volkswagen con rialzi di poco superiori al punto percentuale, soglia sfiorata anche da Adidas ed e.On; deboli invece Danone (che perde appena più dell’1%), Nokia, Orange, L’Oreal e Societe Generale, tra lo 0,6% e lo 0,8% di perdita a testa. Delle componenti italiane del paniere, Eni resta poco sotto i livelli di ieri, mentre salgono Intesa Sanpaolo ed Enel.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

EuroStoxx50 in stand by in area 3.500 punti

EuroStoxx50 a fine corsa?

Ftse Mib o EuroStoxx50? Ecco le nuove strategie di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X