Dl Manovra a rischio correzione

A
A
A
Avatar di Francesco D'Arco 19 Luglio 2010 | 13:30
Un eventuale peggioramento del rapporto indebitamento/Pil potrebbe imporre un ulteriore intervento correttivo. Ad affermarlo i tecnici della Camera.

Un’altra manovra per rendere efficace la manovra. Con questo gioco di parole potrebbe essere sintetizzato il commento dei tecnici dei servizi Studi e Bilancio della Camera che, nel documento dove analizzano il decreto legge relativo alla cosiddetta manovra economica, ricordano che il Governo aveva “presentato una stima dell’impatto macroeconomica della manovra rispetto alle stime contenute nella Ruef, che evidenzia una minore crescita del Pil pari a 0,1 punti nel 2010 e a 0,2 sia nel 2011 che nel 2012”.

Ma se queste valutazioni dovessero “essere confermate” scrivono i tecnici nel dossier riportato dalle agenzie, “la minore crescita, a parità di altre condizioni, si ripercuoterebbe negativamente sui tendenziali di finanza pubblica, e in particolare sulle entrate, determinando un peggioramento del rapporto indebitamento/Pil. In tale ipotesi, il mantenimento degli obiettivi programmatici potrebbe comportare un ulteriore intervento correttivo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Ansiogeno Tremonti

Europa, la ricetta di Tremonti

Sale il rendimento dei BOT

NEWSLETTER
Iscriviti
X