Bassa Sassonia, in vendita il 20% di VW

A
A
A
Avatar di Redazione 2 Agosto 2010 | 12:00
Per migliorare i conti della Bassa Sassonia, il Lander tedesco sta pensando di cedere il suo 20% di Volkswagen.

Lo stato tedesco della Bassa Sassonia starebbe pensando di cedere le azioni della Volkswagen in suo possesso. A dire il vero, una decisione definitiva non è stata ancora presa, ma la stampa tedesca è convinta che questo potrebbe avvenire presto. Il governo dello Stato di Hannover ha intrapreso, infatti, una revisione del bilancio.

Oggi i giornali tedeschi hanno riferito che il governo del Lander di Hannover è interessato a tagliare la sua partecipazione in VW. La Bassa Sassonia, attualmente è tra gli azionisti di riferimento della VW con una partecipazione del 20%. Il governo dello Stato del premier cristiano-democratico David McAllister è sotto pressione per tagliare il suo budget di 1,3 miliardi di euro.

VW ha detto giovedì scorso che il suo utile netto è salito nel secondo trimestre, alimentato da un euro più debole e dalle maggiori vendite in Cina. La casa automobilistica ha sottolineato che l’utile netto nei tre mesi conclusi il 30 giugno è salito a 1,25 miliardi di euro dai 283 milioni di euro di un anno fa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Auto, in Europa calano ancora le immatricolazioni. Indice settoriale al test di un importante livello tecnico

Blue Chips Fondi sulle montagne russe

Auto e dollaro trascinano al ribasso i fondi Usa

NEWSLETTER
Iscriviti
X