Campari in rialzo, Goldman Sachs e Barclays migliorano target price e giudizi

A
A
A
di Luca Spoldi 31 Marzo 2017 | 09:55

CAMPARI CONVINCE I BROKER – Campari si concede un brindisi di prima mattina a Piazza Affari, dove il titolo guadagna circa mezzo punto percentuale a 10,6 euro per azione dopo una mezzora di scambi, quando sono passati di meno circa 200 mila titoli, portando attorno al 20% l’incremento rispetto a 12 mesi or sono. A dare una mano è stamane un report di Goldman Sachs in cui la banca d’affari americana alza a “neutral” da “sell” il giudizio sul titolo, migliorando anche il target price da 7,3 a 9,5 euro per azione.

PIACE OPERAZIONE CONCAMBIO BOND – Decisione simile anche da parte di Barclays, che oggi ha confermato il proprio “equal weight” ma ha alzato il target price da 9,2 a 9,5 euro. Ciò che sembra piacere ad analisti e mercati è l’annuncio dato ieri dal gruppo italiano, tra i leader mondiali nel settore delle bevande alcoliche, dell’incremento a 200 milioni di euro dell’importo complessivo di due emissioni obbligazionarie a tasso fisso di durata pari a 5 e 7 anni, data la forte domanda registrata.

ALLUNGATA SCADENZA MEDIA DEBITO – I nuovi bond collocati hanno un importo nominale rispettivamente di 50 milioni (scadenza 5 aprile 2022) e  150 milioni (scadenza 5 aprile 2024). Il 22 marzo scorso Campari aveva preannunciato il collocamento di bond per complessivi 150 milioni, a fronte del riacquisto fino a un massimo di 200 milioni di euro di due bond esistenti, il primo con scadenza ottobre 2019 e cedola 4,50% (emesso per complessivi 400 milioni), il secondo scadenza settembre 2020 e cedola 2,75% (emesso per 600 milioni). Campari ha poi ha accettato di acquistare le due obbligazioni per un importo rispettivamente pari a 180,9 milioni e 19,1 milioni. A seguito dello scambio, l’ammontare delle obbligazioni già emesse e riacquistato sarà cancellato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti