Cina e Giappone in lotta per l’oro dell’economia mondiale

A
A
A
Avatar di Marcella Persola 16 Agosto 2010 | 06:30
Il Sol Levante resta la seconda economia al mondo. Ma la Cina potrebbe superare il Sol Levante nel secondo trimestre. E’ quanto riporta il Wall Street Journal che ha stilato la classifica mondiale delle economie più potenti del 2010. L’Italia figura al…

Il Sol Levante resta la seconda economia al mondo nel primo semestre del 2010. E’ quanto riporta il Wall Street Journal che ha stilato la classifica mondiale dell’economie più potenti del 2010. 

Anche se il secondo posto guadagnato dal Giappone è intaccato dalla vicinanza della Cina che potrebbe superare Tokio nel secondo trimestre. Difatti Pechino è in corsa per affermarsi seconda anche su base annuale, ed ha già superato il Giappone nel periodo aprile-maggio. E se si verificasse il sorpasso annuale, secondo il Wall Street Journal, ci troveremmo di fronte a un fatto storico per un’economia emergente, in quanto mai nessuna aveva raggiunto un tale livello.

Il PIL giapponese nel secondo trimestre è risultato pari a 1.288 miliardi di dollari, meno dei 1.339 miliardi di dollari registrati nello stesso periodo dal PIL cinese. E il fatto che il sorpasso accada nel secondo trimestre indica che ci sono buone chance per la Cina di battere il Sol Levante anche su base annuale.

Ma anche se come molti economisti si aspettano la Cina dovesse sorpassare il Giappone come seconda economia al mondo, il gap fra i 5.000 miliardi di dollari dell’economia cinese e i quasi 15.000 miliardi di dollari di quella americana resta ampio, e anche mantenendo gli attuali tassi di crescita – spiega il Wall Street Journal – ci vorranno almeno dieci anni o più per Pechino per raggiungere gli Stati Uniti.

Circa 10 anni fa la Cina era la settima economia al mondo: poi ha superato la Germania e nel 2007 Pechino ha conquistato il terzo posto. Per il 2010 gli analisti si attendono per la Germania il quarto posto, il quinto per la Francia, il sesto per il Regno Unito. Al settimo posto l’Italia seguita all’ottavo dal Brasile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati emergenti: new economy cinese, nuova frontiera per gli investitori

Investimenti, dove trovare valore in Cina

Te la do io l’America, ora i consumatori cinesi preferiscono i brand domestici

NEWSLETTER
Iscriviti
X