Il Wall Street Journal attacca Silvio Berlsconi

A
A
A
di Redazione 25 Agosto 2010 | 10:00
Il quotidiano Usa definisce l’aut-aut del premier sul programma un “circo romano”. E intanto l’Italia resta in declino.

Un circo romano, una soap opera: così un editoriale del Wall Street Journal di questa mattina definisce i recenti avvenimenti nella politica italiana. Il premier Silvio Berlusconi, scrive il giornale, ha posto un aut-aut sui cinque punti del piano: o c’è consenso, o si va al voto anticipato. Gli alleati, e i “dissidenti” finiani, si sono detti pronti a seguirlo su tutto. Quindi – si chiede il quotidiano – perché la minaccia? “Questa è l’Italia – si legge – Berlusconi sta scommettendo, intelligentemente, sull’uscita dei finiani nel caso di elezioni. Mentre però proseguono i giochi di palazzo, si legge, “l’Italia resta in declino”: “gli elettori hanno votato Berlusconi tre volte sulla promossa che avrebbe scosso il Paese. Quello che invece hanno avuto è una parata senza fine di voti di sfiducia (quello sul programma sarebbe il quarto dell’estate), scandali, stagnazione economica e burocrazia sclerotica”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X