Eni, Moody’s taglia il rating

A
A
A
di Redazione 13 Settembre 2010 | 13:45
Ridotto il giudizio a lungo termine sul Cane a sei zampe. Tra le cause la frenata del settore petrolifero.

Scende da Aa2 ad Aa3 il rating a lungo termine di Eni. Oggi l’agenzia Moody’s ha comunicato la decisione di tagliare il giudizio sul Cane a sei zampe, dal momento che negli ultimi tre anni la società ha registrato “un significativo aumento dell’indebitamento e un indebolimento dei parametri del credito”, anche a causa del rallentamento di tutto il settore petrolifero nel 2009.

Non solo. Anche se il rialzo dei prezzi degli ultimi 18 mesi si è tradotto in un aumento della redditività operativa e della generazione di cash flow negli ultimi trimestri, l’agenzia Moody’s sostiene che la generazione di cash flow del Cane a sei zampa “rimarrà limitata nel breve e medio termine”. Per questo è stato ridotto anche il rating senior unsecured di Eni Usa da Aa3 a A1 e confermato quello a breve P-1.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Petrolio, le previsioni sul prossimo meeting Opec

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

Eni allunga il passo in scia al petrolio. I prossimi obiettivi tecnici

NEWSLETTER
Iscriviti
X