La nobiltà su misura

A
A
A
di Redazione 23 Settembre 2010 | 11:00
Da N.H Sartoria si può comporre il guardaroba “ad hoc”

di Sara Lupi

Andare in sartoria è un lusso dimenticato. Significa indugiare nella scelta del tessuto, soffermarsi sul dettaglio inusuale che sottolinea l’esclusività del capo, concedersi il tempo per ricercare il proprio “habitat” ideale. Nella sede di N.H Sartoria situata nel centro di Milano si può comporre, in un’atmosfera raccolta, il proprio guardaroba, comprese scarpe, camicie e cravatte, tutto rigorosamente su misura, scegliendo tra i più esclusivi tessuti inglesi e italiani. N.H sta per Nobil Homo: due lettere nelle quali è espressa una indicazione di stile che dà unicità alla tradizione dell’abito fatto a mano “su misura”. Scegliere un capo N.H Sartoria significa indossare un abito realizzato secondo la più antica tradizione artigiana, nella quale è riflessa la “vera” nobiltà. Quella di chi, attraverso la scelta di un ricercato tessuto “da collezione”, di una serie di dettagli spesso nascosti, racconta nel proprio abito sé stesso, la propria personalità, il proprio modo di vivere e pensare. Ovvero la nobiltà dell’unicità senza ostentazione, dello stile individuale di chi esprime il proprio gusto scegliendo il meglio per valorizzarsi. Nelle giacche di N.H Sartoria, interpretate dal Maestro sarto Domenico Bombino e realizzate secondo l’arte della storica scuola sartoriale pugliese, il taglio è protagonista: esse prendono forma sul corpo naturalmente senza dover ricorrere alle strutture interne che normalmente danno rigidità al capo. Ma soprattutto, una volta indossate, si dimentica di essere in giacca e cravatta. I tessuti utilizzati sono dei più prestigiosi marchi della drapperia inglese e italiana, fra i quali spicca Vitale Barberis Canonico, con il quale N.H Sartoria ha instaurato un rapporto di collaborazione privilegiato in fatto di ricerca, selezione e utilizzo dei tessuti di sua produzione.
Artefice di questa contemporanea lettura del tradizionale “su misura” è Federico Ceschi a Santa Croce, nobile veneto che ha deciso di trasferire in un “non marchio”, un mondo fatto di dettagli ed eleganze senza tempo, che propone per l’autunno-inverno 2010 la giacca in maglia calata di cashmere, fatta su misura con una vasta scelta di colori e dettagli personalizzati. Il massimo del calore, della morbidezza e del confort da indossare nella stagione invernale.
L’articolo completo lo puoi trovare su Soldi,
in edicola in questi giorni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X