Tesco, trend di crescita lento ma costante

A
A
A
di Eliana Pelucchi 12 Novembre 2010 | 12:00
Le previsioni di Richard Brasher

Richard Brasher, nuovo Ceo delle attività britanniche di Tesco si dice ottimista sul trading dei retailer di distribuzione alimentare in vista del periodo natalizio e si reputa soddisfatto della performance del gruppo nel mercato nazionale. «In realtà sono ottimista – ha dichiarato Brasher – il trend di crescita è lento e costante. Stiamo guadagnando quota di mercato, incrementando il numero di clienti e ci stiamo espandendo in nuove aree quindi mi ritengo soddisfatto». La quota di mercato di Tesco è rimasta invariata in Gran Bretagna al 30,9% negli ultimi tre mesi.
Sainsbury è stato l’unico dei quattro retailer di supermercati principali a registrare un incremento della quota di mercato, riferisce il Kantar Worldpanel. Sainsbury si conferma al terzo posto dopo aver riportato un incremento della quota di mercato al 15,9% nelle dodici settimane concluse il 3 ottobre, dal 15,7% dello stesso periodo nello scorso anno. Tesco non perde di vista possibili store convenienti dismessi da Asda Group di Wal-Mart Stores. In merito alla potenziale acquisizione delle divisioni Netto dismesse Brasher commenta: «Rivolgiamo sempre l’attenzione a store disponibili sul mercato».
Tesco ha messo a segno un utile netto semestrale oltre le attese, grazie alle attività estere soprattutto quelle asiatiche, controbilanciando la fragilità del mercato nazionale.
Le vendite same-store britanniche sono aumentate solo dello 0,3% rispetto alla crescita del 3,7% dello scorso anno e le vendite del secondo trimestre hanno registrato un leggero incremento dello 0,4% a fronte dell’aumento del 3,1% dello scorso anno.

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X