Tokyo si riprende, l’Europa parte in negativo

A
A
A
di FIDA Finanza Dati Analisi 15 Novembre 2010 | 09:00
La giornata di oggi si chiude in rialzo per la borsa di Tokio, dove il Nikkei guadagna 1,06 punti percentuali, tale performance è stata possibile grazie all’uscita dei dati trimestrali relativi al PIL, i quali si sono rivelati migliori del previsto.

Per quanto riguarda le altre principali piazze asiatiche, l’Hang Seng ha andamento inverso rispetto al Nikkei e fa segnare -0,81%, mentre lo Shanghai Composite Index +0,97%. In Europa gli effetti del rialzo nipponico non sembrano farsi sentire, le principali piazze finanziarie aprono in negativo. A Londra il FTSE100 segna -0,36%, il DAX di Francoforte -0,46% ed a Parigi il CAC 40 perde 0,43 punti percentuali.

Passando Piazza Affari l’indice FTSEMIB si allinea alle altre piazze continentali lasciando sul terreno, in apertura, lo 0,45%. I titoli che fanno osservare i movimenti più significativi sono i seguenti, per i migliori abbiamo: Geox +0,33%, Fiat +0,23% ed A2A +0,18%. A trascinare in ribasso l’indice sono ancora i bancari: Banca MPS -1,48%, Intesa Sanpaolo -1,28%, Banco Popolare -1,16% (su cui si fa sentire l’effetto dell’aumento di capitale), Banca Popolare di Milano -1,06% Passando alle commodity, dopo i massimi storici dei giorno scorsi, l’oro ritorna attorno a quota1360 dollari l’oncia; per quanto riguarda il petrolio il prezzo attualmente è di circa 85 dollari al barile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: i target price di Goldman Sachs sui cambi principali

Forex, Euro Index in altalena prima di nuovo forte movimento direzionale

Il punto tecnico sul mercato Forex di Giovanni Maiani

NEWSLETTER
Iscriviti
X