J.K. Rowling più potente di Sua Maestà

A
A
A
di Eliana Pelucchi 16 Novembre 2010 | 09:45
God save the Queen

Benedette classifiche. Di qualunque tipo e su qualunque argomento. Prendiamo l’ultima della serie, che, per celebrare il centesimo anniversario della National Magazine Company, mette in fila le 100 donne più influenti del Regno Unito.
Se Michelle Obama è la donna più potente del mondo secondo Forbes, la scrittrice J.K. Rowling può vantare il medesimo primato nel Regno Unito. La scrittrice di Harry Potter infatti è stata eletta «donna più influente della Gran Bretagna» secondo un sondaggio commissionato dalla compagnia a un pool di direttori di riviste di alta gamma. Merito non solo della sua enorme ricchezza, frutto dei proventi e dei diritti cinematografici della saga del maghetto, ma anche del suo talento e della sua propensione alla filantropia (proprio di recente ad esempio la Rowling ha donato 10 milioni di sterline alla ricerca sulla Sclerosi multipla), senza dimenticare il suo impegno politico a favore del Partito Laburista. Per stilare la classifica sono stati intervistati i caporedattori di tutte le riviste pubblicate dalla National Magazine Company, tra cui Harper’s Bazaar, Men’s Health, Esquire e Cosmopolitan, in occasione del centenario dell’azienda.
La scrittrice britannica si piazza davanti a Victoria Beckham, seconda, ma la vera notizia è che entrambe sarebbero più influenti della Regina Elisabetta II, solo terza. Scorrendo l’eterogenea classifica troviamo al quarto posto Shami Chakrabarti, direttore dell’associazione per i diritti civili Liberty e Rettore della Oxford Brookes University, seguita da Cheryl Cole (quinta), dalla First Lady Samantha Cameron (sesta), dalla designer Cath Kidston (settima), dalla modella Kate Moss (ottava) e dalla stilista Vivienne Westwood (nona). Chiude la top ten Tanni Grey-Thompson, atleta e conduttrice televisiva.

Trovi tutti gli approfondimenti
sul mondo della consulenza
su Advisor.
Tutti i mesi in edicola.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Trader o psicopatico? Il confine è sempre più labile

Un Natale di lusso

A un italiano il primo Apple della storia

NEWSLETTER
Iscriviti
X