Borsa, l’Irlanda fa ancora paura

A
A
A
di Gianluca Baldini 23 Novembre 2010 | 17:00
Continua a generare timori la situazione irlandese nei listini europei che in media oggi hanno perso oltre il 2%.

Non bastano le tranquillizzazioni degli esperti a frenare i listini europei. I timori per un effetto Irlanda sul resto d’Europa rimane alto e spinge i principali indici azionari vicino e oltre al -2%. A Parigi il Cac 40 perde il 2,47% a 3.724 punti, mentre a Londra l’indice Ftse lascia sul terreno l’1,75% a 5.581 punti. In rosso anche Francoforte (-1,72%) e Amsterdam (-2,22%), si allineano al resto d’Europa anche Spagna (-2,78%) e Portogallo (-2,18%). A pesare anche la tensione tra le due coreee.

A Piazza Affari la maglia nera se la aggiudica Fonsai che perde perde il 3,64% a 6,095 euro dopo aver segnato un minimo di 6,035 euro. In rosso anche l’intero comparto bancario e assicurativo. Maglia rosa invece per Bulgari in progresso dell’1,98% a 7,475 euro dopo aver segnato un massimo di 7,65 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X