Fondi – Hines Italia sgr conclude un nuovo affare

A
A
A
di Redazione 18 Maggio 2011 | 14:29
E’ terminata una compravendita che vede coinvolta Citigroup.

MHREC (Monte Paschi Hines Real Estate Crescita), il fondo immobiliare di diritto italiano dedicato a investitori istituzionali gestito da Hines Italia SGR, ha stipulato il rogito per la vendita per 55 milioni di euro dell’immobile ex sede di Citigroup sito in Foro Buonaparte, 16 a Milano – edificio storico di oltre 10.000 mq (nove piani fuori terra e uno interrato in pieno centro città) realizzato nei primi anni del ‘900 – che il fondo aveva acquistato a maggio 2009.

Il Fondo MHREC include tra i propri sottoscrittori importanti investitori istituzionali italiani, quali fondazioni bancarie, fondi pensione, compagnie d’assicurazione. Con la dismissione dell’immobile di via Foro Buonaparte, il fondo ha avviato la fase dismissione e valorizzazione.
La vendita dell’immobile ha consentito al Fondo MHREC di superare gli obiettivi di rendimento prefissati dal Fondo al momento dell’acquisizione, con una redditività dell’operazione superiore al 30%. Il Fondo MHREC è stato assistito nella negoziazione dallo studio legale d’Urso Gatti e Bianchi.

Recentemente, inoltre, Hines Italia SGR ha avviato il nuovo fondo Value Added – che porta a otto il numero di fondi gestiti e che consente alla Sgr di raggiungere i 3 miliardi di euro di patrimonio in gestione, con oltre 6 mesi di anticipo rispetto al piano industriale – HIVAF (Hines Italia Value Added Fund), primo Green Fund italiano.
Con una dotazione iniziale di mezzi propri di circa 80 milioni di euro raggiunti con il primo closing, il fondo include tra i propri sottoscrittori Intesa San Paolo, Banca Popolare di Milano, Intesa Vita, Cassa Forense, Cassa dei Ragionieri, Fondo Pensione Banca di Roma e la Fondazione Cassa Risparmio di Lucca. Hines Italia SGR punta a un secondo closing entro l’estate.

Il Fondo HIVAF punta a selezionare investimenti di valorizzazione del patrimonio esistente, identificando acquisizioni di edifici cielo terra nei principali capoluoghi italiani, che richiedano interventi di riqualificazione: in particolare, i programmi di investimento si concentreranno in riqualificazione di edifici terziari con l’obiettivo di migliorare le prestazioni energetiche e di efficienza, secondo i migliori standard internazionali, e riconversione di edifici in destinazione residenziale. Gli interventi potranno comprendere attività di demolizione, ricostruzione e di sviluppo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: Henderson regina dell’immobiliare europeo

Top 10 Bluerating: Bmo domina nell’immobiliare europeo

Top 10 Bluerating: Lemanik al top nell’immobiliare globale

NEWSLETTER
Iscriviti
X