Piazza Affari in rosso, la norma salva-Fininvest pesa su Cir

A
A
A
di Redazione 5 Luglio 2011 | 07:18
C’è attesa anche per l’avvio di Wall Street, chiusa ieri per la festività del 4 luglio

Un altro avvio di seduta in leggero calo per piazza Affari: nei primi minuti di scambi il Ftse Mib cede lo 0,23% a 20.429 punti e l’All Share lo 0,27% a 21.127 punti, mentre c’è attesa anche per l’avvio di Wall Street, chiusa ieri per la festività del 4 luglio.

A Milano attenzione in particolare ad Atlantia (-5,37% a 13,56 euro), già in forte calo nell’ultima seduta in scia ad un articolo contenuto nella Manovra che prevede che la quota di ammortamento finanziario deducibile non possa essere superiore all’1% del costo dei beni, e a Cir (-3,26% a 1,692 euro). Nel decreto inviato al Quirinale è spuntato infatti lo stop all’esecuzione di condanne civili superiori ai 20 milioni euro a fronte di adeguata cauzione, una misura utilizzabile nel processo sul Lodo Mondadori.

Tra i bancari focus su B.Mps (-1,2% a 0,576 euro) in attesa della conclusione della ricapitalizzazione, prevista venerdì, e su Intesa Sanpaolo (-0,95% a 1,882 euro) e Unicredit (-1,12% a 1,498 euro) che, secondo indiscrezioni di stampa, sarebbero al lavoro per la cessione di crediti in sofferenza.
Da monitorare, infine, Edison (sulla parità a 0,887 euro), con i consigli di A2A che si riuniranno giovedì per analizzare il dossier su Foro Buonaparte.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X