Ambrosetti, si comincia con la politica e si continua con i mercati

A
A
A
di Redazione 3 Settembre 2011 | 08:08
La giornata è iniziata con l’intervento del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Nel pomeriggio un confronto sulle prospettive degli Stati Uniti

 Bluerating è arrivato a Cernobbio, dove è in scena la trentasettesima edizione del Forum Ambrosetti nella splendida cornice dell’Hotel Villa D’Este. La giornata è iniziata con l’intervento in videoconferenza del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Il capo dello Stato ha insistito molto sulla riduzione del debito e il pareggio di bilancio, da conseguire entro il 2013 “non perché ce lo chiede l’Europa, ma per noi stessi”. Il presidente ha parlato dell’importanza della tenuta dell’area Euro e della crescita dell’Italia, sostanzialmente ferma da una decina d’anni. Servono decisioni coese a livello continentale, ha detto in sostanza Napolitano, ma anche a livello nazionale. In questo senso, ha ripetuto per l’ennesima volta, serve unità e senso di responsabilità nelle forze di maggioranza e di opposizione del nostro Paese.

Alla domanda sulla possibilità che nasca presto un nuovo governo, il presidente ha ricordato che intende rimanere nel perimetro tracciato dal testo costituzionale: ergo, se ci sarà la crisi di governo, incaricherà la persona che gode dell’appoggio della maggioranza in Parlamento di formare un nuovo esecutivo. Infine, al presidente della Banca centrale europea Jean Claude Trichet ha assicurato che gli obiettivi posti con la manovra di Ferragosto sono tutti confermati.

La giornata prosegue con dibattiti sul futuro dell’euro e la governance dell’Unione, la competitività e la flessibilità e le prospettive degli Stati Uniti nel quadro globale. Prevista la presenza, tra gli altri, del governatore della Banca d’Inghilterra Mervyn King, del professor Mario Monti, e di Marco Tronchetti Provera, Nouriel Roubini e Joaquin Almunia.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti