CMC Market, occhi sui mercati dopo il piano Usa

A
A
A
di Redazione 9 Settembre 2011 | 08:17
Michael Hewson (Analista) e Tim Waterer (Senior FX Dealer) di CMC Markets commentano la giiornata odierna dei mercati.

La giornata odierna servirà a capire se i mercati hanno tradotto positivamente gli stimoli al mercato del lavoro contenuti nel piano annunciato ieri sera dal Presidente Obama oppure se il combinato disposto scetticismo + niente di nuovo dalle parole di Bernanke li condurranno alla conclusione che sia la Fed che la politica abbiano ormai esaurito i colpi in canna. A seconda su cosa gli investitori decideranno di  puntare le loro carte potremmo dunque assistere ad un ritorno della propensione al rischio oppure ad una nuova ondata di pessimismo e conseguenti ribassi.

Ulteirori notizie market mover potrebbero arrivare oggi dal G7 riunito a Marsiglia, mentre l’ Italia si appresta a rilasciare l’ultima  lettura del Pil del secondo triemstre. Sul fronte valutario aumentano le probabilità di un’ulteriore discesa verso $1,35 dell’Euro che ieri ha chiuso sotto la media mobile a 200 giorni a seguito della conferenza stampa di Trichet dalla quale  sembra ormai potersi escludere la possibilità di ulteriori rialzi dei tassi nel breve termine. Dall’Australia si prevede una seduta di grande volatilità soprattutto sull’azionario Usa e l’Aussie, la cui chiusura settimanale dipenderà strettamente dall’andamento delle Borse. Si prevede un’apertura negativa per le principali borse europee.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X