Invesco e Janus Capital brillano sul Blueindex, male Deutsche Bank e Unicredit

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 28 Aprile 2017 | 14:00

INVESCO SALE DOPO L’ACQUISTO DI SOURCE – Il mercato premia l’acquisto di Source, società di gestione europea specializzata nell’offerta di prodotti passivi di tipo Etf, da parte del gestore americano Invesco, col titolo che balza in testa alla classifica giornaliera del Blueindex con un rialzo del 2,1% segnato ieri a fine giornata a Wall Street.

ANCHE JANUS CAPITAL BRILLA SUL BLUEINDEX – Alle spalle di Invesco tra i migliori componenti del paniere si è messa in luce anche Janus Capital Group (+1,62%) dopo che alla vigilia anche gli azionisti di  Henderson Global Investors hanno approvato, come già avevano fatto la settimana scorsa i soci della stessa Janus, la fusione da 6 miliardi di dollari tra le due società.

DRAGHI FA SCATTARE VENDITE SU DEUTSCHE BANK E UNICREDIT – Bene anche State Street (+1,41%) e Legg Mason (+1,18%),  mentre dalla parte opposta della classifica quotidiana del Blueindex perdono ampiamente terreno sia Deutsche Bank (-3,66%) sia Unicredit (-3,86%), su cui scattano copiose prese di profitto dopo il nulla di fatto sui tassi da parte della Bce, peraltro ampiamente previsto, e i commenti meno negativi sullo scenario macro europeo ma ancora molto prudenti in termini di possibili futuri rialzi dei tassi da parte del numero uno dell’istituto centrale europeo, Mario Draghi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Blueindex: è tempo di trimestrali ma occhio al dollaro

Blueindex: ottimo finale di settimana per Gam Holding

NEWSLETTER
Iscriviti
X