Tensione su Morgan Stanley e le altre

A
A
A
di Redazione 5 Ottobre 2011 | 13:58
Banche americane, sale il costo per assicurarsi contro il rischio default

Il costo per assicurarsi dal default di alcune banche americane ha toccato i massimi degli ultimi tre anni, in scia ai timori di un contagio dell’intensificarsi della crisi del debito della zona Euro. Lo segnala l’agenzia di stampa Reuters.

Il cds di Morgan Stanley resta il più volatile nel settore ed è balzato di 59 punti base a 643, vale a dire 643mila dollari all’anno per cinque anni per assicurare 10 milioni di dollari in debito, secondo Markit.

Anche il cds di Goldman Sachs, riporta sempre la Reuters, è salito di 24 punti a 403. Per entrambi si tratta dei massimi dall’ottobre del 2008, il mese successivo al crac di Lehman Brothers.

In salita anche i cds di Bank of America, che hanno toccato il record di 490 punti base, e di Citigroup, saliti di 39 punti a 388, massimo dal luglio del 2009.

Su Morgan Stanley circolano da giorni voci sul fatto che possa andare incontro ad alcune, serie, difficoltà.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Classifiche Bluerating: Morgan Stanley IF in testa tra i fondi azionari globali (mercati emergenti e sviluppati) – large & mid cap

Banco Popolare, Morgan Stanley cambia il report delle polemiche

Rabitti (Morgan Stanley IM): “Global Brands, il fondo azionario anti-volatilità”

NEWSLETTER
Iscriviti
X