BlueIndex, analisti cauti su Mediolanum, Azimut e B. Generali

A
A
A
di Maria Paulucci 20 Ottobre 2011 | 16:18
Commento alle performance di mercoledì 19 ottobre 2011

Giovedì 20 Piazza Affari chiude con forti perdite: il Ftse Mib cede il 3,78% a 15.677 punti e si riporta sui minimi di agosto. Male le banche, con UniCredit che perde più di 12 punti. In attesa di fare il punto su tutti i dati aggiornati alla seduta del 20 ottobre, riepiloghiamo le principali performance del BlueIndex del giorno precedente, mercoledì 19 ottobre.

Il BlueIndex è l’indice che raccoglie 40 titoli quotati sui listini mondiali e appartenenti alle banche e alle istituzioni finanziarie. Ne fanno parte anche aziende italiane. Come le tre attive nel comparto del risparmio gestito: Azimut, Banca Generali e Mediolanum.

Mercoledì 19 ottobre, Azimut e Banca Generali hanno chiuso poco sopra la parità: 0,47% la prima, 0,61% la seconda. Si è distinta Mediolanum, con un +1,57%.

Nelle ultime ore, intanto, Deutsche Bank ha rivisto al ribasso – da 9,50 euro a 8,50 euro – l’obiettivo di prezzo su Azimut, in seguito alla riduzione delle stime sul settore del risparmio gestito. Gli analisti hanno però confermato la raccomandazione di acquisto sulle azioni dei tre titoli. Giù anche – da 5 euro a 3,60 euro e da 10,80 a 8,60 euro – il prezzo obiettivo di Banca Generali e di Mediolanum. L’indicazione su entrambe è “tenere in portafoglio”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti