Nasce la nuova Anima sgr

A
A
A
di Redazione 11 Gennaio 2012 | 14:42
Con oltre 35 miliardi di euro in gestione, si conferma il primo operatore del gestito indipendente in Italia

Gestisce oltre 35 miliardi di euro, conta su 150 reti distributive, prodotti innovativi e servizi di assistenza dedicati a partner e clienti. È la nuova Anima sgr che ha in pancia 120 fondi comuni/Sicav, circa 100  linee di gestioni patrimoniali e il fondo pensione aperto “Arti & Mestieri” e una distribuzione che avviene attraverso oltre 7.000 sportelli bancari e 15.000 tra promotori e consulenti finanziari. 

Si tratteggia così la nuova realtà italiana del risparmio gestito che tiene a proclamare la sua indipendenza e che è nata dall’operazione di fusione con Prima sgr perfezionata il 31 dicembre 2011. E che si propone come interprete delle esigenze delle famiglie italiane e come gestore di fiducia dei loro risparmi.  

I principali azionisti della nuova Anima sgr sono, attraverso Asset Management Holding, Clessidra con il 38,11%, Banca Popolare di Milano con il 36,3%, Banca MPS con il 23,44%.
La direzione del gruppo è affidata a Giuseppe Zadra, Presidente di AM Holding, Francesco Minelli, Vicepresidente AM Holding, Maurizio Biliotti, Amministratore Delegato AM Holding e Presidente di Anima sgr.
Marco Carreri assume la carica di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Anima SGR.
Alla guida delle divisioni della società sono rispettivamente: Armando Carcaterra, Direttore Investimenti; Claudio Tosato, Direttore Prodotti; Pierluigi Giverso, Direttore Marketing; Davide Gatti, Direttore Vendite e Emanuele Patti, Direttore Operations.  Lars Schickentanz è a capo del team di gestione dei fondi comuni.
“Anima vuole essere vicina ai risparmiatori in un contesto economico e finanziario particolarmente difficile – ha dichiarato Giuseppe Zadra, Presidente di AM Holding – In questo senso vogliamo ripartire dalla storica e consolidata cultura italiana del risparmio inteso come atto di responsabilità per i progetti di vita delle persone e per il futuro del nostro Paese”.
“Riteniamo che la qualità e l’esperienza delle persone siano valori imprescindibili per gestire il risparmio di famiglie e investitori istituzionali. Anima ha l’ambizione di costruire una squadra di gestione di eccellenza, garantendo al tempo stesso ai nostri partner distributivi e istituzionali standard di servizio e di assistenza distintivi” – ha dichiarato Marco Carreri, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Anima SGR.

La nuova Anima ha ampliato l’offerta “tradizionale” di fondi comuni con due nuove tipologie di prodotti: la linea Soluzioni e la linea Strategie.
La linea Soluzioni comprende prodotti “chiavi in mano”, caratterizzati da un orizzonte temporale di investimento predefinito, che rispondono a specifici bisogni delle famiglie, quali l’integrazione del reddito attraverso cedole periodiche o la protezione del capitale. 
Nella linea Strategie sono proposti prodotti “flessibili”, caratterizzati da un ruolo molto attivo del gestore e con obiettivi di rendimenti de-correlati dall’andamento dei mercati, grazie a tecniche di gestione che puntano a difendere il capitale nelle fasi di discesa dei mercati e a partecipare alle fasi di rialzo. 
Un pilastro importante nella strategia di crescita della nuova Anima, complementare rispetto al segmento retail, sarà rappresentato dalla clientela istituzionale. A oggi Anima è già un importante operatore nel mercato istituzionale Italiano, gestendo un patrimonio di circa 9 miliardi di euro per conto di fondi pensione, casse di previdenza, fondazioni e compagnie assicurative. Su questa tipologia di clienti, Anima ha obiettivi importanti di crescita e l’ambizione di diventare il leader nello sviluppo di soluzioni “su misura”.
I principali azionisti della nuova Anima sgr si confermano, attraverso Asset Management Holding, Clessidra con il 38,11%, Banca Popolare di Milano con il 36,3%, Banca MPS con il 23,44%.
 
 
 
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset management, un premio per Anima

Anima, una raccolta resiliente e nuovo condirettore generale

Azioni Usa nella trappola della trade war e quelle europee gravate dal rischio politico

NEWSLETTER
Iscriviti
X