Fitch non molla la presa sull’Italia, possibile downgrade entro gennaio

A
A
A
di Redazione 12 Gennaio 2012 | 15:21
L’agenzia di rating esprime i suoi dubbi sugli alti tassi d’interesse che l’economia italiana deve sopportare nel…

A intervenire dopo le ultime dichiarazioni di ieri è ancora David Riley, responsabile dei rating sovrani di Fitch. In un’intervista a Reuters, l’esperto dell’agenzia di rating statunitense ha detto che l’Itralia corre il rischio concreto di subire un declassamento del suo giudizio entro la fine di gennaio. “Stiamo esaminando la situazione” ha aggiunto Riley “ed esaminiamo le informazioni in sviluppi recenti, quindi non è un esito acquisito”. A pesare sull’economia del nostro Paese sarebbe l’elevato costo del finanziamento, con tassi molto alti, livelli sopportabili per un paio di anni al massimo. “L’Italia” ha concluso l’analista di Fitch “sarà in grado di finanziarsi sul mercato ma lo farà a caro prezzo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X