Nel 2012 nessun Paese uscirà dall’euro. Parola dei gestori internazionali

A
A
A

Secondo una ricerca di Aviva Investors, gli investitori professionali di tutto il mondo sono ottimisti riguardo il futuro dell’Eurozona e si aspettano che entro 10 anni…

Avatar di Redazione16 gennaio 2012 | 14:58

L’euro per quest’anno può dormire sonni tranquilli. Secondo una ricerca firmata Aviva Investors infatti, i gestori internazionali sono ottimisti riguardo il futuro dell’Eurozona: nessun Paese uscirà dal club della moneta unica ed entro i prossimi 10 anni si arriverà finalmente a un’unione fiscale.

La ricerca, condotta su 188 gestori, si è focalizzata sui temi europei e sulla crisi del debito. Il 41% dei gestori intervistati si aspetta che alcuni Paesi possano uscire dall’Eurozona nei prossimi 10 anni. Tuttavia, solo il 23% ritiene che già quest’anno sia possibile vedere uscite di scena. Il restante 36% è composto da chi non è d’accordo, da chi ritiene che ci saranno Paesi che usciranno ma che altrettanti entreranno o da chi semplicemente non sa.

L’unico neo è rappresentato dal giudizio sull’operato della Bce e dei politici: per il 41% le istituzioni brancoleranno ancora nel buio senza dare segnali positivi e iniezioni di fiducia alla zona euro. Ma dove puntare per il futuro? Gli analisti guidati dal global director del multi manager di Aviva Investors, Nick Mansley, hanno interrogato i gestori anche su questo tema, chiedendo di confrontare le performance di Usa, Germania e Stati Uniti.

Ebbene, l’83% degli intervistati ha risposto di aspettarsi che a registrare una maggiore crescita del Pil nel 2012 siano gli Stati Uniti, mentre solo per il 17% sarà la Germania a dominare il podio. Nessuna scelta per la Gran Bretagna.

La metà del campione, inoltre, si aspetta una crescita dei tassi prima della fine del 2013, molto probabilmente negli Stati Uniti, piuttosto che in Europa. Il 33% però non scommette ci siano innalzamenti dei tassi prima del 2014.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Aviva Investors, nuova nomina a Londra

Fondi di investimento, Aviva Investors: nuovo fondo sulla transizione energetica

Aviva, crescita a doppia cifra

Aviva Assicurazioni rinnova il top management

Aviva Investors, tripletta per l’equity

Gestori in vetrina – Aviva Investors

Aviva investe sull’insurtech con Guidewire

Crescita a due cifre per Aviva in Italia

Aviva, raccolta col turbo grazie ai cf

Aviva e PoliHub lanciano l’Aviva Customer Innovation Award

Bancassurance, Aviva divorzia da Banco Bpm

Le polizze di Genertel nella rete di Creval

Aviva, corre il vita grazie all’asse con Fineco

Aviva vende la joint venture italiana a Banco BPM

Polizze, Banco Bpm dice addio a UnipolSai e Aviva

Aviva cambia pelle e punta sul Fintech

Anche il Fintech ha il suo Festival

Azimut e Aviva lanciano la polizza Azimut Vip

Dopo Standard Life anche Aviva blocca contrattazioni su fondo immobiliare

Fincoder Conference: the voices of the Digital Age

Aviva corre in Moto3 con Nicolò Antonelli

Risultati Aviva più forti di volatilità e incertezza

Via all’accordo distributivo tra Aviva e Banca Popolare di Bari

Aviva lancia il Community Fund

Aviva Italia, Dixneuf lascia. Al suo posto Willcock

Aviva Italia, salgono utile e dividendo

Classifiche BLUERATING, Deutsche Bank e Aviva tra i migliori azionari area euro

Ubi Banca sottotono a Piazza Affari

Aviva conquista Friend Life

Giri di poltrone, Aviva si prende un ex Lloyds Bank

Ubi Banca rivede partnership con Aviva

Promotori, Aviva è pronta a dire addio a Sopaf e Banca Network

Pesano le svalutazioni, Aviva mani di forbice sul dividendo 2012

Ti può anche interessare

Flat tax, il governo vuole un’aliquota Irpef del 15% sulle famiglie

Lo ha dichiarato il sottosegretario leghista Armando Siri: allo studio anche un taglio dell'Ires dal ...

Bankitalia: la recessione è scampata, per ora

“Secondo le informazioni piu’ recenti elaborate utilizzando i modelli previsivi della Ba ...

JP Morgan, ecco l’indice su Trump

Giusto qualche tempo fa avevamo avvisato i consulenti finanziari in merito alla necessità di monito ...