Axa quoterà le attività statunitensi per rafforzarsi nel core business

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi10 maggio 2017 | 12:48

AXA QUOTERA’ LE ATTIVITA’ USA – Axa ha annunciato che intende procedere all’Ipo delle sue attività americane, così da finanziare una ulteriore espansione e restituire parte del capitale agli azionisti. Axa ha anche precisato che collocherà sul mercato una quota di minoranza e che prevede di includere nella divisione US Life & Savings anche una quota del gestore AllianceBernstein Holding Lp (di cui il gruppo francese controlla al momento il 64%).

COLLOCAMENTO NEL PRIMO SEMESTRE 2018 – Il collocamento dovrebbe aver luogo nel primo semestre del 2018, in base alle condizioni dei mercati, e servirà al gruppo francese (secondo maggior assicuratore europeo) a raggiungere gli obiettivi di profitto fissati per il 2020. L’operazione rafforzerà la flessibilità finanziaria del gruppo e consentirà di indirizzare i proventi nello sviluppo delle sue attività prioritarie nel settore delle polizze sanitarie, dell’assicurazione casa e del ramo Danni.

ALLIANCEBERNSTEIN RESTERA’ QUOTATA – La strategia dell’attuale Ceo, Thomas Buberl, è di mantenere una elevata redditività attraverso tagli dei costi, investimenti in nuove tecnologie e assecondando la crescente richiesta di polizze sanitarie. Buberl ha anche fatto sapere che Axa non intende rilevare la quota di minoranza di AllianceBernstein (che è già quotata a Wall Street, dove ieri il titolo ha chiuso in rialzo di quasi un punto a 21,05 dollari per azione), che di recente ha licenziato il Ceo Peter Kraus e metà del board a seguito di una riorganizzazione del gestore che può contare su 498 miliardi di dollari di masse gestite.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

AllianceBernstein lancia Abbie 2.0

AllianceBernstein prende Deangelis da Fidelity

AllianceBernstein nomina De Mare

Ti può anche interessare

Mercati, gli effetti delle trimestrali

Dopo aver visto un po' di trimestrali è forse il caso di fare il punto ...

Banca Mediolanum, più masse ma l’utile cala

Il semestre registra un utile netto in calo dell'11%, ma le masse crescono del 5% ...

Confindustria lancia l’allarme recessione

L’Italia potrebbe entrare in recessione tecnica a fine anno mettendo a segno negli ultimi tre mesi ...