Atlantia lancia Opas da 16,34 miliardi su Abertis e vola in borsa

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 15 Maggio 2017 | 09:55

OPAS DI ATLANTIA SU ABERTIS DA 16,34 MILIARDIAtlantia in rialzo dopo le prime battute a Piazza Affari, col titolo che guadagna il 2,85% a 24,9 euro per azione quando sono passati di mano i primi 1,4 milioni di pezzi. Come anticipato dal Financial Times, stamane la società controllata dalla famiglia Benetton ha annunciato il lancio di un’Offerta pubblica di acquisto e/o scambio (Opas) volontaria sulla totalità delle azioni di Abertis Infraestructuras per un controvalore complessivo, in caso di adesione pari al 100% del capitale di Abertis, è di 16,341 miliardi. Non essendo l’offerta finalizzata al delisting di Abertis, Atlantia non eserciterà i cosiddetti diritti di “squeeze-out” previsti dalla normativa spagnola in tema di Opa in caso di adesioni almeno pari al 90% dei diritti di voto. L’integrale finanziamento dell’operazione è stato già  assicurato da un pool di primarie banche e istituzioni finanziarie.

PER CRITERIA CAIXA PARZIALE ALTERNATIVA IN AZIONI – L’offerta prevede un corrispettivo interamente in denaro pari a 16,5 euro per azione, ferma restando la possibilità per gli azionisti della società spagnola di optare, in tutto o in parte, per una “parziale alternativa in azioni”. In questo caso gli azionisti di Abertis riceverebbero un corrispettivo in azioni Atlantia di nuova emissione aventi caratteristiche speciali sulla base di un rapporto di scambio di 0,697 azioni Atlantia per ogni azione Abertis, determinato sulla base di un valore per azione di Atlantia assunto pari a 24,20 euro. Il pagamento del corrispettivo in azioni speciali Atlantia (che dovrebbero essere destinate in particolare a a Criteria Caixa, attualmente primo azionista di Abertis) è soggetto ad una soglia massima di accettazione pari a 230 milioni di azioni Abertis (pari a circa il 23,2% del totale delle azioni oggetto dell’offerta). Positivi i primi commenti degli analisti con Banca Imi che nota come l’operazione dovrebbe accrescere l’Ebitda tra il 3% e il 10% nel 2017-2018 a seconda di un livello di accettazione dello swap tra azioni Abertis e azioni speciali Atlantia tra il 10% e il 23%.

TRE CONSIGLIERI SPAGNOLI NEL CDA DI ATLANTIA – Da notare che le azioni speciali Atlantia offerte in scambio avranno i medesimi diritti economici e amministrativi delle azioni esistenti, ma non saranno quotate e saranno soggette al vincolo di intrasferibilità fino al 15 febbraio 2019, termine allo scadere del quale saranno convertite automaticamente in azioni ordinarie, sulla base di un rapporto di 1 a 1. Tali azioni inoltre daranno diritto di nominare fino a tre amministratori, per cui il Cda di Atlantia passerà da 15 ad un massimo di 18 componenti. L’efficacia dell’offerta è subordinata al raggiungimento di alcune condizioni sospensive, tra cui una percentuale minima di adesione (almeno il 50%+1 azione della totalità delle azioni Abertis oggetto dell’Offerta) e una quantità minima di adesione alla parziale alternativa in azioni (non inferiore a 100 milioni di azioni Abertis, il 10,1% circa della totalità delle azioni oggetto dell’offerta).

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X