Affaire Banca Network, c’è l’ok da Bpvi. Ma non è l’unica

A
A
A
Avatar di Redazione 7 Marzo 2012 | 13:41
In giornata è stata formalizzata l’offerta per il salvataggio del gruppo da parte della Popolare di Vicenza. L’unico nodo da scogliere è il trattamento economico dei soci uscenti. E ricompare lo spettro di Gaa sim

Oggi, di prima mattina, è arrivato l’ufficiale ok a procedere per il salvataggio di Banca Network Investimenti da parte della Popolare di Vicenza, banca presieduta da Gianni Zonin e che ha in Samuele Sorato il direttore generale (l’istituto sta cercando di entrare con una quota nella Palladio finanziaria che sta giocando da outsider la partita FonSai; è infatti il primo azionista della quotata Cattolica Assicurazione, che potrebbe diventare il partner industriale alternativo a Unipol, ndr). Quella che si spera non sia più solo un’ipotesi, è un’operazione che dovrebbe vedere la luce nel corso delle prossime tre settimane. A questo punto, dopo le intricate vicende di un gruppo che ha visto prima il commissariamento, poi l’alternarsi di pretendenti che non si sono mai decisi a mettere in atto l’affondo finale, sono in molti a sperarlo. Da una parte i promotori finanziari che nella Popolare di Vicenza vedono un player forte in grado di mettere in atto un corposo piano di rilancio. Dall’altra Bankitalia che plaude alla solidità dell’istituto guidato da Sorato e che caldeggia quest’opzione anche e soprattutto perché considerato un business di lungo periodo. 

 
A questo punto, pare che le ombre siano state spazzate via quasi del tutto.
Resta però ancora un nodo da scogliere. Non tanto quello legato ai dipendenti della banca e al fondo creato per la copertura dai rischi legali, quanto il trattamento economico da corrispondere ai soci uscenti Sopaf, Aviva, DeA Partecipazioni e Banco Popolare. Accanto alla Popolare di Vicenza, a manifestare l’interesse per Banca Network, infatti, c’è ancora lo spettro di Gaa sim, il gruppo fondato da Giampaolo Abbondio nel 2008.  E il piatto di questi ultimi sarebbe più ricco rispetto a quello dell’istituto vicentino. Fatto che non dispiacerebbe ai soci. E che invece interessa relativamente Bankitalia che seleziona il predatore in base alla sua storia di lungo periodo.  
 
Infine, al posto di Carmine Acquaviva l’ipotesi più accreditata conferma (come già anticipato da questo giornale) l’arrivo di Marco Riva, fino al 31 dicembre 2010 direttore commerciale in Banca Sara (ex Banca della Rete), ex Mediolanum, ex Zurigo sim ed ex Credem, da più di un anno sul mercato. La figura di Acquaviva (che la Popolare di Vicenza si sarebbe rifiutata persino di incontrare) appare ormai screditata in primis dai numeri (dagli originari 800 promotori si è passati agli attuali 380 e dei 4 miliardi di masse ereditate oggi ne sarebbero state perse più del 70%), inaccettabili soprattutto in relazione al suo più che corposo guadagno annuale. Infine dalla cattiva reputazione che ha visto coinvolto il nipote, Michele Acquaviva, (che operava da Napoli per la stessa Banca Network) in una truffa ai danni dei risparmiatori dell’ammontare di circa 2 milioni di euro e che gli è costata (tra le altre cose) una radiazione dall’Albo unico dei promotori finanziari, secondo la delibera Consob n. 17761 che porta la data del 27 aprile 2011. 

Tutti gli articoli di Bluerating sulla vicenda Banca Network:

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Promotori, Aviva è pronta a dire addio a Sopaf e Banca Network

Banca Network, Bankitalia sanziona ex amministratori e sindaci

Banca Network vicina alla chiusura definitiva. Via l’a.d Lucio Di Gaetano

Banche, Angelo Testori da B. Network a Profilo Merchant

Banca Network, stato di insolvenza al vaglio della Procura di Milano

Banca Network, storia infinita: si apre uno spiraglio per i dipendenti

Cittadinanzattiva: via i correntisti di Banca Network dalla lista dei cattivi pagatori

Banca Network, ora tocca a voi: raccontateci la vostra esperienza

Promotori, Banca Network: al via la liquidazione coatta

Banca Network, il video della protesta

Banca Network, parlano i dipendenti inferociti

Banca Network, tre precisazioni da Sopaf

Promotori, Ennio Doris su Banca Network: non sarà l’unica a crollare

Promotori finanziari al giro di boa

Promotori, radiato dall’Albo un ex Banca Network

Gaa sim fa shopping tra i pf di Banca Network

Banca Network, una correntista arrabbiata: mi hanno lasciata sola

Banca Network, Consultinvest tratta con i singoli pf

Banca Network, domani il D-day con la Pop. di Vicenza

La replica di Banca Network all’articolo di BLUERATING

Banca Network, entra la Pop. Vicenza e esce Carmine Acquaviva

B. Network Investimenti in amministrazione straordinaria

Banca Network raccolta negativa per 20 milioni

Banca Generali e Banca Network bacchettate da Consob

Promotori finanziari – Banca Network brucia 40 milioni

Promotori – Quasi un esodo da Banca Network

Promotori Finanziari – Banca Network ritorna in nero

Promotori Finanziari – Banca Network torna in negativo

Promotori Finanziari – Banca Network contro Bipielle Net

Promotori Finanziari – Cozzolini è il nuovo Sturmann?

Banca Network, terremoto area manager

Banca Network, Sturmann lascia l'incarico di a.d.

Banca Network fa raccolta con l'amministrato

NEWSLETTER
Iscriviti
X