Lo stacco dividendo pesa sull’avvio di Piazza Affari

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi22 maggio 2017 | 09:56

PIAZZA AFFARI, I BIG STACCANO LA CEDOLA – Piazza Affari apre in calo ma è solo l’effetto dello stacco dividendi odierni (che pesano complessivamente l’1,5% sul Ftse Mib), al netto dei quali gli indici si muoverebbero poco sopra i livelli di chiusura di venerdì scorso. Al momento comunque il Ftse Mib segna -1,38%, il Ftse Italia All-Share cede l’1,28%, il Ftse Italia Star arretra dello 0,41%. Tra le blue chip occhio a Bper Banca (-1,15% complice lo stacco dividendo, appunto), che ha fatto sapere di essere pronta a rilevare Cariferrara, ultima delle “good bank” rimasta da accasare.

OCCHI PUNTATI SU BPER BANCA – L’amministratore delegato dell’istituto emiliano, Alessandro Vandelli, ha confermato che l’auspicio è di “riuscire a fare il closing prima del 30 giugno”, una volta ottenuto il via libera dalla Bce e dall’Antitrust, nelle prossime settimane. Bper, inoltre, intende crescere ancora nel wealth management ed ha ufficializzato la nomina di Fabrizio Greco (già in Banca Intermobiliare ed Ersel) a capo della divisione wealth e investment management a partire dal prossimo primo luglio. Non vi sarebbero tuttavia altre operazioni allo studio oltre alla possibile acquisizione delle quote di Arca Sgr in mano a Bpvi e Veneto Banca, per le quali Vandelli spera di raggiungere un’intesa entro al massimo un paio di mesi.

CHI STACCA LA CEDOLA E CHI RAGGRUPPA I TITOLI – Tra le altre blue chip bene Recordati, Banca Mediolanum e Mediaset, mentre soffrono lo stacco dividendo Intesa Sanpaolo, Generali, ma anche A2A, Anima Holding, Atlantia, Azimut, Brembo, Buzzi Unicem, Campari, Italgas, Leonardo, Luxottica, Moncler, Parmalat, Salvatore Ferragamo, Snam, Tenaris, Ubi Banca e Unipol. Da ricordare infine che da oggi i titoli Saipem (+1,48% in avvio di giornata) sono raggruppati nel rapporto di un nuovo titolo ogni dieci esistenti.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bper Banca pioniere di Whatsapp for Business

Bper, la scalata di Unipol

Seduta positiva per le maggiori banche italiane ed europee

Ti può anche interessare

Bankitalia, allarme su conti e Pil

Per Bankitalia gravano fattori di rischio sia di origine internazionale sia interna. E pesa lo sprea ...

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Columbia Threadneedle Investments

Intervista Davide Renzulli, head of advisory Italia di Columbia Threadneedle Investments. ...

Fondi, top e flop del 19/09/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...