Trump vuole dimezzare la riserva strategica di petrolio degli Usa per fare cassa

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi23 maggio 2017 | 13:08

PETROLIO DI NUOVO SOTTOTONO – Petrolio che torna a perdere quota oscillando a 50,8 dollari al barile a New York (33 centesimi meno della chiusura di ieri) e a 53,51 dollari nel caso del Brent trattato a Londra (38 centesimi di perdita), dopo la proposta contenuta nella bozza di budget fiscale inviata dall’amministrazione Trump al Congresso che prevede di dimezzare le riserve strategiche di petrolio.

PESA PROPOSTA TRUMP SU RISERVE USA – Una proposta che di fatto finirebbe col vanificare gli sforzi dell’Opec di stabilizzare il prezzo del greggio attraverso una serie di tagli produttivi, in vigore da inizio anno fino a giugno e che in giornata il cartello viennese potrebbe estendere di altri 6 o 9 mesi, d’accordo con la Russia, per favorire un rimbalzo delle quotazioni petrolifere.

688 MILIONI DI BARILI DI RISERVE – La Casa Bianca propone invece di iniziare a vendere la metà delle riserve strategiche di petrolio americane dall’ottobre del prossimo anno, per raccogliere 16,5 miliardi di dollari di risorse. Al momento le riserve strategiche ammontano a 688 milioni di barili, la maggiore quantità disponibile al mondo, ed anche ipotizzando di impiegare 10 anni per dimezzarle ciò equivarrebbe a vendere almeno 95 mila barili al giorno, pari all’1% dell’attuale produzione petrolifera Usa.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fed, il cavallo di Troia di Trump

Trump-Xi, una pausa pacifica

Fed: Powell a muso duro con Trump

Trump tira le orecchie alla Fed

Trump, accordo a breve con la Cina

Guerra dazi, Trump più morbido su Huawei

Dazi, Pechino va al contrattacco sui T-bond

Guerra dei dazi, tregua di Trump sulle auto

Dazi: la guerra che ammazza Wall Street

Borse, spiraglio per i negoziati Usa-Cina

Borse in affanno, Trump rompe con la Cina

Trump scatena il panico sul petrolio

Dazi, Trump minaccia l’Ue: stangata da 11 miliardi

Usa, tassi fermi: la Fed si piega a Trump

Trump manda in rosso i bilanci di Deutsche Bank

Usa: il dopo-Harvey potrebbe far sorridere Buzzi Unicem

Usa: i dati macro fanno recuperare il dollaro, in calo i T-bond

Dollaro a picco dopo ennesimo schiaffo a Trump da parte del Congresso

Bank of America, la caduta di ieri a Wall Street segna l’avvio di una correzione?

Blueindex: bene Axa e Bnp Paribas, le parole di Trump frenano Wall Street

Il fattore Melania

Trump presenta la sua riforma fiscale, sparisce la tassa sulle importazioni

Anche Wall Street torna a volare, mercoledì Trump presenta la riforma fiscale

Borse: sarà una settimana molto nervosa

Ferrari corre in borsa, mercati in attesa di Trump

Anche il fondo pensione norvegese ha approfittato del rally di Wall Street

Wall Street migliora ancora i record storici, T-bond in frenata

Wall Street ora inizia a temere l’effetto Trump

Buffett ha puntato sull’azionario dopo la vittoria di Trump

Piazza Affari in altalena, brilla Ferrari in crisi Saipem

Trump impensierisce anche la borsa di Tokyo

Wall Street resta di cattivo umore nonostante buoni dati macro

Entusiasmo per Trump svanisce, a Milano soffre Unicredit

Ti può anche interessare

UBP lancia la strategia UBAM per potenziare l’offerta negli investimenti azionari

Union Bancaire Privée (UBP) ha annunciato oggi di avere arricchito la sua gamma di prodotti azionar ...

BoE: una supervaluta per sfidare Usa e Cina

Creare una nuova moneta digitale globale per contrastare l’egemonia del dollaro come riserva g ...

Pictet AM: “Aspettative deluse se troppo ottimisti sulla crescita”

L'esuberanza dei mercati azionari globali implica un certo ottimismo sulla crescita economica e sugl ...