Citigroup: Apple in ritardo sui pagamenti digitali

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 29 Maggio 2017 | 09:51
Secondo una ricerca dell’istituto, solo il 20% dei proprietari di iPhone ha usato Apple Pay almeno una volta nel 2016.

LA RICERCA – La mela morsicata è in ritardo sul fronte dei pagamenti digitali: secondo una ricerca di Citigroup, che ha passato in rassegna gli operatori del settore Fintech, il tasso di adozione del servizio Apple Pay da parte dei consumatori è più lento del previsto. Secondo quanto riferisce Affari e Finanza, solo il 20% dei proprietari di iPhone ha usato Apple Pay almeno una volta nel 2016. Società come First Data e Global Payments sono invece ben posizionate.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Apple lancia una nuova carta di credito con Goldman Sachs

Widiba offre ai clienti Apple Pay

Apple Pay, ecco cosa serve per utilizzare il servizio con Unicredit

Ti può anche interessare

Fed: Powell non soddisfa Wall Street

La Fed taglia i tassi di interesse per la prima volta dalla crisi del 2008. Il presidente, Jerome Po ...

Btp Italia, a volte ritornano

Collocati oggi i Buoni del Tesoro Poliennali indicizzati all’inflazione ...

Oggi su BLUERATING NEWS: cf, guadagnare dopo la pensione

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X